Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Classe 1994, arriva dal Gloucester, campionato inglese

UN NUOVO MEDIANO DI MISCHIA PER IL BENETTON: CALLUM BRALEY

Ha sangue siciliano ed è già nel giro azzurro


TREVISO - In vista della prossima stagione il Benetton Rugby è lieto di ufficializzare la sottoscrizione del contratto sino al 30 giugno 2022, con opzione per un terzo anno, con il giocatore Callum Edward Braley attualmente in forza al Gloucester Rugby. Mediano di mischia classe 1994, dinamico, dotato di ottime skills e buona visione tattica, Braley inizia a giocare nel St Mary’s Old Boys RFC a Bristol, sua città natale. Nel 2012 il passaggio al Bristol Rugby dove a soli 17 anni fa il suo esordio in British and Irish Cup contro i Cornish Pirates. Nel giro delle nazionali giovanili inglesi sin dall’Under 16, nel 2013 viene selezionato per partecipare sia all’IRB Junior World Championship che al Sei Nazioni di categoria. Entrambe le competizioni vedono l’Inghilterra di Braley vittoriosa. L’anno successivo il risultato è il medesimo nell’IRB Junior World Championship, con Callum capitano della propria nazionale; alle spalle della Francia si conclude invece il Sei Nazioni. Al termine della stagione lascia Bristol per passare in Premiership e trasferirsi al Gloucester Rugby club in cui milita sino ad oggi, fatta eccezione una breve parentesi trascorsa all’Hartpury College (squadra facente capo all’università nel Gloucestershire in cui Braley ha compiuto gli studi, ndr). Al momento con i Cherry and Whites, Callum vanta 102 presenze, 60 punti e la vittoria dell’European Rugby Challenge Cup nel 2015. Per lui anche una meta messa a segno proprio contro i Leoni nell’edizione 2016/2017 della Challenge Cup. Infine le sue origini italiane, il nonno materno siciliano di Ribera (Agrigento), consentono ad O’Shea, ex CT della Nazionale Italiana, di convocarlo al raduno in preparazione del Sei Nazioni 2019. L’esordio di Braley con l’Italia avviene poi ad agosto dello stesso anno a Dublino contro l’Irlanda in occasione del primo dei tre test match pre Coppa del Mondo in Giappone; competizione alla quale Callum partecipa scendendo in campo contro Canada e Sud Africa. Attualmente impegnato nel Sei Nazioni, sono 6 i caps in azzurro del neo Leone. “Sono molto entusiasta di poter giocare dalla prossima stagione per il Benetton Rugby. Dopo aver parlato con il direttore sportivo Pavanello e con coach Crowley, per me è stato facile e chiaro comprendere la vision del club. Seguo già da tempo i progressi della squadra e sono convinto che stia andando nella giusta direzione. Il progetto in cui la società è impegnata è ciò in cui volevo essere coinvolto, non vedo l’ora di entrare a fare parte del mondo biancoverde e cominciare la mia avventura con il Benetton Rugby” ha dichiarato Callum Braley. Il direttore sportivo Antonio Pavanello si è così espresso: “Ragionando su un progetto a medio e lungo termine, l’inserimento di Braley rappresenta una delle novità in vista della prossima stagione. Parliamo di un giocatore internazionale, nel giro della Nazionale Italiana e con i giusti requisiti per età ed esperienza. Braley è un mediano di mischia dotato di leadership che ci consente di tenere alta la competizione interna e ci ha ben impressionato sia nelle partite disputate con Gloucester che in azzurro. Callum permette inoltre di ringiovanire il reparto mantenendo l’equilibrio tra giocatori italiani e stranieri, cosa importante anche per il bene della nostra Nazionale Maggiore”