Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Noi vicini alle famiglie delle vittime della tragedia"

BENETTON "LICENZIA" TOSCANI DOPO LE FRASI SUL MORANDI

"Impossibile continuare la collaborazione"


PONZANO VENETO - Benetton Group "licenzia" Oliviero Toscani, dopo le frasi choc del fotografo e creativo riguardo al crollo del Ponte Morandi. Intervenendo ad alla trasmissione "Un giorno da pecora", su Rai RadioUno, Toscani aveva detto: "Ma a chi importa se casca un ponte". Parole già fortemente criticate da Alessandro Benetton e da Autostrade per l'Italia. Ora arriva anche la presa di distanza ufficiale del gruppo di Ponzano: "Benetton Group, con il suo presidente Luciano Benetton - si legge nel comunicato diffuso - nel dissociarsi nel modo più assoluto dalle affermazioni di Oliviero Toscani a proposito del crollo del Ponte Morandi, prende atto dell’impossibilità di continuare il rapporto di collaborazione con il direttore creativo. Luciano Benetton e tutta l’azienda, rinnovano la loro sincera vicinanza alle famiglie delle vittime e a tutti coloro che sono stati coinvolti in questa tremenda tragedia".
Inutili le scuse del fotografo, che all'indomani aveva affermato: "Mi scuso. Anzi, ho vergogna anche a scusarmi. Sono umanamente distrutto e profondamente addolorato. Le mie parole infelici, ma la frase è stata estrapolata dal contesto".