Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva detto di non passare sul pavimento appena pulito, picchiato pure il socio

IL PIZZAIOLO LI RIMPROVERA, PESTATO A SANGUE

Esercente di piazza Duomo a Treviso aggredito da una gang di giovani


TREVISO - Uno di loro era entrato nel locale, mentre stava chiudendo e il titolare l’ha redarguito per aver camminato sul pavimento appena lavato. E’ bastato questo per scatenare la furia di due 19enni e dei loro amici. Poco prima dell’una della notte tra sabato 18 e domenica 19 gennaio scorsi, il gruppetto stava sostando fuori della pizzeria d’asporto – kebab di piazza Duomo, pieno centro a Treviso. Uno dei giovani è tornato nell’esercizio per prendere delle salviettine di carta. Dal rimprovero di uno dei gestori è scaturito un diverbio sempre più acceso: l’uomo, un bengalese 37enne, uscito sulla soglia del negozio, è stato circondato dal branco, spintonato, buttato a terra e preso da pugni e calci, riportando la frattura del setto nasale. Il socio, un 24enne del pakistan, che si trovava nel retrobottega, sentendo il parapiglia è accorso, ma è stato malmenato a sua volta.
Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Treviso hanno esaminato le immagini della telecamere di sorveglianza del locale e altri riscontri, e hanno individuato i due 19enne, autori materiali del pestaggio. Si tratta di un trevigiano e di un altro giovane di origini algerini, ma nato e cresciuto a Treviso.
I due sono stati denunciati per lesioni in concorso. Proprio le origini straniere di molti degli stessi ragazzi coinvolti, esclude qualsiasi matrice razziale. Piuttosto un ulteriore episodio della crescente violenza gratuita che accomuna molte gang di giovanissimi, come conferma Claudio Di Paola, dirigente della Squadra Mobile trevigiana.