Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La vittima aveva 55 anni, inutili tutti i soccorsi

SI SGANCIA LA CORDA, CLIMBER PRECIPITA PER 15 METRI E MUORE

L'incidente in una falesia sui Monti Lessini


SANT'ANNA DI ALFAEDO (VR) - Un arrampicatore ha perso la vita cadendo per una quindicina di metri da una parete di roccia, nella falesia di Ceredo Alta, sui Monti Lessini, in provincia di Verona. La vittima si chiamava Mauro Magagna, 55 anni, residente da Colognola ai colli, sempre nel veronese, di professione fotografo. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava effettuanto la calata dopo aver salito una via di arrampicata: la corda, tuttavia, sarebbe fuoriuscita dal moschettone a cui era fissata alla sommità del percorso e l’uomo è precipitato schiantandosi al suolo. Sul posto è stato fatto arrivare anche l’elicottero di Verona Emergenza, ma tutti i soccorsi sono stati inutili, anzi i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso del climber. Ottenuto il nulla osta dal magistrato la salma è stata caricata nella barella e trasportata a spalle per quasi un’ora dagli addetti del Soccorso alpino scaligero, fino alla strada dove attendeva il carro funebre.