Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La vittima aveva 55 anni, inutili tutti i soccorsi

SI SGANCIA LA CORDA, CLIMBER PRECIPITA PER 15 METRI E MUORE

L'incidente in una falesia sui Monti Lessini


SANT'ANNA DI ALFAEDO (VR) - Un arrampicatore ha perso la vita cadendo per una quindicina di metri da una parete di roccia, nella falesia di Ceredo Alta, sui Monti Lessini, in provincia di Verona. La vittima si chiamava Mauro Magagna, 55 anni, residente da Colognola ai colli, sempre nel veronese, di professione fotografo. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava effettuanto la calata dopo aver salito una via di arrampicata: la corda, tuttavia, sarebbe fuoriuscita dal moschettone a cui era fissata alla sommità del percorso e l’uomo è precipitato schiantandosi al suolo. Sul posto è stato fatto arrivare anche l’elicottero di Verona Emergenza, ma tutti i soccorsi sono stati inutili, anzi i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso del climber. Ottenuto il nulla osta dal magistrato la salma è stata caricata nella barella e trasportata a spalle per quasi un’ora dagli addetti del Soccorso alpino scaligero, fino alla strada dove attendeva il carro funebre.