Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La denuncia di un genitore fa partire l'inchiesta

VIDEO PEDOPORNOGRAFICO, INDAGATI QUATTRO STUDENTI DEL CERLETTI

Hanno condiviso un filmato di pornografia minorile via Whatsapp


CONEGLIANO - Un video pedopornografico di pochi secondi che ritrae minorenni che hanno un rapporto sessuale ha messo nei guai quattro studenti del Cerletti di Conegliano. Un video girato di telefono in telefono, facendo scattare il reato di detenzione e divulgazione di pornografia minorile on line.
Il caso è scattato dopo la denuncia del padre di uno studente del Cerletti che ha trovato nel cellulare del figlio un video hard di due ragazzini sui 10-12 che facevano sesso. Il capo della procura dei minori di Venezia Maria Crepaz ha deciso di mettere sotto inchiesta 4 giovani del Cerletti che probabilmente non avevano compreso la gravità del reato: acquisizione e divulgazione di materiale pedopornografico. Un filmato di 10 secondi che per oggetto una scena di sesso tra due adolescenti. Il video era stato condiviso tra questi 4 ragazzi tramite whatsapp, e quindi, secondo l’articolo 600, i 4 devono essere puniti per la diffusione di tale materiale. Il consiglio a tutti quelli che in qualche modo dovessero entrare in possesso di materiale di questo tipo, è di cancellarlo o segnalarlo alle forze dell’ordine, e mai divulgarlo.