Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La denuncia di un genitore fa partire l'inchiesta

VIDEO PEDOPORNOGRAFICO, INDAGATI QUATTRO STUDENTI DEL CERLETTI

Hanno condiviso un filmato di pornografia minorile via Whatsapp


CONEGLIANO - Un video pedopornografico di pochi secondi che ritrae minorenni che hanno un rapporto sessuale ha messo nei guai quattro studenti del Cerletti di Conegliano. Un video girato di telefono in telefono, facendo scattare il reato di detenzione e divulgazione di pornografia minorile on line.
Il caso è scattato dopo la denuncia del padre di uno studente del Cerletti che ha trovato nel cellulare del figlio un video hard di due ragazzini sui 10-12 che facevano sesso. Il capo della procura dei minori di Venezia Maria Crepaz ha deciso di mettere sotto inchiesta 4 giovani del Cerletti che probabilmente non avevano compreso la gravità del reato: acquisizione e divulgazione di materiale pedopornografico. Un filmato di 10 secondi che per oggetto una scena di sesso tra due adolescenti. Il video era stato condiviso tra questi 4 ragazzi tramite whatsapp, e quindi, secondo l’articolo 600, i 4 devono essere puniti per la diffusione di tale materiale. Il consiglio a tutti quelli che in qualche modo dovessero entrare in possesso di materiale di questo tipo, è di cancellarlo o segnalarlo alle forze dell’ordine, e mai divulgarlo.