Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La denuncia di un genitore fa partire l'inchiesta

VIDEO PEDOPORNOGRAFICO, INDAGATI QUATTRO STUDENTI DEL CERLETTI

Hanno condiviso un filmato di pornografia minorile via Whatsapp


CONEGLIANO - Un video pedopornografico di pochi secondi che ritrae minorenni che hanno un rapporto sessuale ha messo nei guai quattro studenti del Cerletti di Conegliano. Un video girato di telefono in telefono, facendo scattare il reato di detenzione e divulgazione di pornografia minorile on line.
Il caso è scattato dopo la denuncia del padre di uno studente del Cerletti che ha trovato nel cellulare del figlio un video hard di due ragazzini sui 10-12 che facevano sesso. Il capo della procura dei minori di Venezia Maria Crepaz ha deciso di mettere sotto inchiesta 4 giovani del Cerletti che probabilmente non avevano compreso la gravità del reato: acquisizione e divulgazione di materiale pedopornografico. Un filmato di 10 secondi che per oggetto una scena di sesso tra due adolescenti. Il video era stato condiviso tra questi 4 ragazzi tramite whatsapp, e quindi, secondo l’articolo 600, i 4 devono essere puniti per la diffusione di tale materiale. Il consiglio a tutti quelli che in qualche modo dovessero entrare in possesso di materiale di questo tipo, è di cancellarlo o segnalarlo alle forze dell’ordine, e mai divulgarlo.