Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Padova, la bambina in adozione

MAMMA A 13 ANNI, PADRE 33ENNE ARRESTATO

Cinque anni di carcere per il sinti che ha sposato e messo incinta una minorenne


PADOVA - E’ stato condannato a 5 anni con rito abbreviato Luca Caari, il sinti di 33 anni che ha sposato e messo incinta una ragazzina nomade di 13 anni.
Il caso fece scalpore nei mesi scorsi, anche nelle televisioni nazionali.
Per l’uomo e la famiglia della vittima, il matrimonio e la gravidanza sono una normalità. Per la legge italiana no. E questi sinti si trovano a Cittadella, in provincia di Padova, territorio italiano. L’uomo è stato condannato ieri dal gup Mariella Fino per violenza sessuale su minore, con la disposizione di tenersi alla larga dalla ragazzina. Dovrà anche risarcirla con 30 mila euro.
Il giudice ha anche ipotizzato l’imputazione di concorso in violenza sessuale della famiglia, favorevole al rapporto tra i due. Una giovane sposa, 13enne, ceduta ad un uomo di 33 anni. Per la legge la famiglia si è resa complice di violenza sessuale aggravata. La ragazzina è cresciuta senza istruzione: non sa né leggere, né scrivere. Ora è ospite di una casa famiglia che si sta occupando di lei e della sua istruzione. E’ stata però allontanata dalla sua bambina, nata a novembre, frutto di questo rapporto con il compagno 33enne, che nel frattempo ha fatto di tutto per riavere indietro "sua moglie".
La bimba è stata dichiarata adottabile e la tredicenne al momento ha un’amministratrice di sostegno e vive in una struttura che pensa a proteggerla, lontana dal contesto familiare giudicato per lei dannoso.