Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entreranno nel Comando e affiancheranno gli agenti in alcune operazioni

PER IMPARARE LA LEGALITÀ, 11 STUDENTI DIVENTANO VIGILI URBANI

Ragazzi e ragazze delle medie Coletti a scuola dalla Polizia Locale di Treviso


TREVISO - La sede del Comando di Polizia Locale diventerà una scuola per l'educazione alla civiltà e alla legalità: da lunedì 17 febbraio e fino alla fine di aprile undici ragazzi che frequentano la terza media alla scuola Coletti di Treviso saranno protagonisti di un corso per comprendere da vicino il valore del rispetto delle regole. Le "lezioni" si svolgeranno proprio al Comando di via Castello d’Amore e in tutte quelle situazioni esterne dove gli agenti operano. Ogni studente, singolarmente, frequenterà un corso per tre pomeriggi alla settimana e sarà sempre seguito da un agente-tutor che lo accompagnerà in ogni situazione e gli spiegherà l'operato della Polizia Locale. L’obiettivo è quello di far comprendere ai giovanissimi il valore delle regole e del rispetto, per fare in modo che siano loro stessi, poi, a trasmetterli ai propri amici e compagni di classe. "Gli otto ragazzi e le tre ragazze frequentano l'istituto Coletti - spiega il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo - Alcuni di loro si sono offerti come volontari per partecipare a queste lezioni di legalità e civiltà, lezioni pratiche fatte su scenari operativi veri. I ragazzi, che hanno partecipato ad alcuni incontri preparatori con i genitori, assisteranno a parte delle attività della Polizia Locale, in un ambiente psicologicamente protetto e in tutta sicurezza: conosceranno il funzionamento del comando, assisteranno ai servizi di controllo appiedato del territorio, vedranno come la Polizia locale, ogni giorno, cerca di far rispettare le regole anche ai loro coetanei".
Il progetto si avvale anche del supporto di psicologi delle strutture sanitarie locali che hanno da subito appoggiato l'iniziativa, preparando i sette agenti della Municipale affinché il tutoraggio venga svolto con tutte le precauzioni del caso nel rispetto dell'età dei ragazzi. "Si tratta di un corso innovativo - afferma il sindaco Mario Conte - Oltre che entrare nelle scuole con lezioni frontali di educazione stradale e di educazione alla civiltà, proponiamo di inserire gli stessi ragazzi negli ambienti della Polizia Locale con l'obiettivo di far crescere e far maturare la loro consapevolezza sull'importanza di rispettare le leggi: tutti possono diventare “leader della legalità”".