Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricoverata in terapia intensiva, in condizioni gravissime

PADOVA, INFARTO IN CLASSE

Ragazzina colpita da attacco cardiaco durante le lezioni


PADOVA - Infarto in classe per una giovane padovana che frequenta la prima superiore al Liceo Duca D’Aosta. Martedì mattina l’alunna è arrivata a scuola, si è seduta al suo posto, ma al momento dell’appello è caduta a terra. La studentessa ha avuto un attacco cardiaco e ora è ricoverata in gravi condizioni in Terapia intensiva al Centro Gallucci di Cardiochirurgia dell’Ospedale di Padova. Ancora non si conoscono le cause del malore avuto in aula, e che ha suscitato paura e agitazione tra i compagni. Quando la ragazzina è caduta a terra sono intervenuti subito gli addetti al primo soccorso tra docenti e personale ata per quanto hanno potuto, e il 118 con un’ambulanza che ha portato la ragazza in ospedale. I cardiologi stanno indagando sulle cause dell’infarto e affermano che in questi casi bisogna intervenire il più velocemente possibile con gli adeguati soccorsi, perché anche un minuto può salvare la vita a una persona ed evitarle danni cerebrali permanenti. Purtroppo nelle scuole il defibrillatore non è obbligatorio, ma dovrebbe diffondersi di più la cultura del primo soccorso e la conoscenza delle manovre da eseguire in caso di emergenza.