Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricoverata in terapia intensiva, in condizioni gravissime

PADOVA, INFARTO IN CLASSE

Ragazzina colpita da attacco cardiaco durante le lezioni


PADOVA - Infarto in classe per una giovane padovana che frequenta la prima superiore al Liceo Duca D’Aosta. Martedì mattina l’alunna è arrivata a scuola, si è seduta al suo posto, ma al momento dell’appello è caduta a terra. La studentessa ha avuto un attacco cardiaco e ora è ricoverata in gravi condizioni in Terapia intensiva al Centro Gallucci di Cardiochirurgia dell’Ospedale di Padova. Ancora non si conoscono le cause del malore avuto in aula, e che ha suscitato paura e agitazione tra i compagni. Quando la ragazzina è caduta a terra sono intervenuti subito gli addetti al primo soccorso tra docenti e personale ata per quanto hanno potuto, e il 118 con un’ambulanza che ha portato la ragazza in ospedale. I cardiologi stanno indagando sulle cause dell’infarto e affermano che in questi casi bisogna intervenire il più velocemente possibile con gli adeguati soccorsi, perché anche un minuto può salvare la vita a una persona ed evitarle danni cerebrali permanenti. Purtroppo nelle scuole il defibrillatore non è obbligatorio, ma dovrebbe diffondersi di più la cultura del primo soccorso e la conoscenza delle manovre da eseguire in caso di emergenza.