Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il padre della ragazza: "Non è giusto"

INFARTO IN CLASSE A 14 ANNI

Non c'è l'ha fatta Anna, la giovane colpita da un attacco cardiaco martedì mattina


PADOVA - Non ce l’ha fatta Anna Modenese, la ragazzina 14enne che è stata colpita da un infarto martedì mattina, mentre era a scuola. Un attacco cardiaco, che, nonostante i tempestivi soccorsi, ne ha provocato la morte cerebrale.
“Non è giusto” ha detto il padre di Anna, con lo sguardo spento di fronte a questa tragedia.
Un incubo per la famiglia, la madre, il fratellino. I genitori di Anna hanno consentito all’espianto degli organi per poter salvare altre vite. Ancora non si sa cosa possa aver provocato l’infarto della giovane. Da qualche tempo Anna lamentava nausea e vomito durante lo sforzo fisico, era stata sottoposta a visite specialistiche e a diversi accertamenti, ma la situazione non ha rivelato nessuna malattia e nulla di cui preoccuparsi. Non si sa cosa possa essere successo, e non sempre si può prevedere un arresto cardiaco. Un dramma che ha sconvolto tutti a Padova, la famiglia, i compagni di scuola, gli amici.
Un messaggio di cordoglio è arrivato anche dal sindaco Sergio Giordani rimasto sconvolto dalla morte prematura di Anna.