Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fake news sui social, gli autori saranno denunciati

CORONAVIRUS: BUFALE DI CONTAGI E TRUFFE IN PROVINCIA DI TREVISO

Nella psicosi generale ci sono gli sciacalli che si approfittano degli anziani


TREVISO - Sui social stanno girando fake news riguardanti un caso di contagio da Coronavirus a Casale sul Sile. Messaggi circolati in decine di chat anche su whatsapp: “Uomo, 45 anni, residente a casale sul Sile, risultato positivo al coronavirus. Il governatore Zaia è pronto a disporre l’isolamento del comune”. Questo messaggio di poche righe è una notizia falsa nata per diffondere il panico. Nel giorno che ha decretato lo stop a tutte le attività per blindare la Marca, l’Uls ha deciso di denunciare autori di questo e di altri post che segnalavano casi di contagio da covid-19 ad Arcade, Conegliano e Castelfranco. E mentre tutta la Regione si ferma, le scuole, le palestre e le università resteranno chiuse, le manifestazioni del carnevale sono state bloccate. Il Veneto insomma si è paralizzato, tranne per quel che riguarda il lavoro al di fuori di questi ambienti, girano notizie che destano preoccupazione e imperversano le fake news che creano il panico generale. E come se non bastasse, si attivano, come di consueto in questi casi, gli sciacalli, ovvero falsi operatori e falsi assistenti sociali che truffano gli anziani. Le segnalazioni sono arrivate a Treviso, e l’invito è quello di non aprire a nessuno che dichiara di essere dell’Usl o del Comune chiedendo di entrare per sanificare le abitazioni o fare dei controlli. Questi soggetti sono dei truffatori che si approfittano delle persone anziane ed indifese: si fanno consegnare del denaro con la scusa di doverlo esaminare in laboratorio perché possibilmente pericoloso. L’invito è quello di diffidare da questi soggetti che vogliono entrare in casa, non aprire loro la porta e non consegnare loro né oggetti di valore né denaro, perché non ci sarà nessuna disinfestazione nelle abitazioni.


Galleria fotograficaGalleria fotografica