Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Avrebbero avuto contatti con il 77enne di V' Euganeo deceduto

SALGONO A 29 I CASI DI CORONAVIRUS IN VENETO

Altri due casi a Saccolongo nel Padovano


PADOVA - Salgono a 29 i casi di Corona virus in Veneto: gli ultimi due contagiati, sono due cittadini sulla sessantina di Saccolongo, in provincia di Padova. I due avrebbero avuto contatti con Adriano Trevisan, il 77enne di Vo' euganeo, deceduto lo scorso 22 febbraio, secondo quanto riferisce l'Ansa. Uno dei due è stato ricoverato in ospedale a Padova con febbre, il secondo, pur risultato positivo al tampone, non manifesta sintomi ed è tenuto sotto osservazione dal personale medico in casa sua.
Rispetto ai 25 registrati domenica, altri due casi erano stati confermati nella mattinata di lunedì dal presidente della Regione Luca Zaia: si tratta di una persona anziana residente nel centro storico di Venezia, che già era ricoverata all’Ospedale Civile della città lagunare e di un residente del Padovano. Dunque, due soggetti appartenenti a focolai già individuati, appunto a Venezia e in provincia di Padova.