Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aziende invitate dai clienti di altre regioni a non inviare i propri tecnici

IL CORONAVIRUS FA FIOCCARE LE DISDETTE NEGLI ALBERGHI

Colpito soprattutto il turismo congressuale


TREVISO - Il Coronavirus fa fioccare le disdette negli alberghi della Marca. In alcuni hotel è stato cancellato fino all'80-90% delle prenotazioni. Al timore da parte dei singoli viaggiatori si somma anche il divieto di svolgere manifestazioni con afflusso di pubblico, in seguito alle ordinanze emesse dal ministero della Salute e dalle Regioni. A essere colpito, in quest'ottica, è in particolare il turismo congressuale, a causa dell'annullamento di convegni, incontri e meeting. Con ripercussioni su tutto l'indotto, come evidenzia il presidente della Camera di commercio di Treviso e Belluno, Mario Pozza. Oltre alle stanze rimaste vuote, infatti, il danno deve considerare le derrate alimentari già acquistate per l'occasione, i compensi dei relatori, il noleggio delle apparecchiature per la trasmissione audio-video, i traspori locali e varie altre attività collegate a questi appuntamenti. Federmanager stima in oltre un miliardo di euro le ripercussioni in questo specifico segmento a livello nazionale. Tanto che, ricorda Pozza, alcuni hotel, vista la penuria di ospiti, stanno pensando di chiudere, per risparmiare almeno sui costi fissi.
Ma la preoccupazione è elevata per tutti i settori dell'economia trevigiana e veneta, più in generale. Unioncamere Veneto sta compiendo una rilevazione per raccogliere valutazioni e previsioni da parte delle aziende. Intanto le imprese locali devono fare i conti anche con un effetto psicosi che si va diffondendo nel resto del paese: "Diverse aziende si sono sentite dire da clienti di altre regioni di non inviare i propri tecnici e addetti per paura del contagio", afferma il presidente dell'ente camerale trevigian-dolomitico.