Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuovo focolaio a Limena

CORONAVIRUS: 58 CASI DI CONTAGIO IN VENETO

Positivo al test anche un bambino di 8 anni


TREVISO - Sono oggi 58 i casi di contagio da coronavirus, 13 in più di ieri. Sono risultati positivi al test anche pazienti asintomatici sottoposti al tampone. In Veneto c’è anche un bambino di 8 anni tra i contagiati. La novità riguarda l'inserimento nel report di un nuovo cluster nel padovano, quello di Limena, che registra 7 casi, 6 in più di ieri. Nessun nuovo contagio tra la popolazione di Vo' Euganeo, il focolaio del virus, che ha 33 persone positive. Il Governatore Luca Zaia questa mattina ha ricordato ancora una volta che il coronavirus è un virus ad alto contagio ma a bassissima letalità, che però rischia di intercettare pazienti che hanno già una salute pregiudicata da altre patologie gravi, come gli over 70. Le vittime in Veneto sono due, Luciana Mangiò di Paese, in provincia di Treviso, e Adriano Trevisan deceduto all’ospedale di Padova.