Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si era fatta accompagnare da un bambino, sedicente nipote

ENTRA IN CASA DI UN 84ENNE E GLI RUBA 200 EURO

Giovane rom denunciata per furto a Treviso


TREVISO - Entrata in casa sua, gli ha rubato 200 euro. Un 30enne di etnia rom è stata denunciata per furto pluriaggravato dalla Polizia di Stato.
L'episodio risale allo scorso gennaio: la donna, di fatto domiciliata a Treviso, con un pretesto era riuscita a contattare un anziano di 84 anni, con problemi di deambulazione ed equilibrio, residente nel suo stesso quartiere e conosciuto di vista. Verso l'ora di cena, la giovane si era presentata all'abitazione dell'anziano, accompagnata da una bambino, che ha detto essere suo nipote. Dopo aver indotto l’uomo ad accoglierla in casa, ha chiesto di poter bere un caffè. Distratto così il padrone di casa, avvalendosi della collaborazione del minore, ha sottratto le banconote che la vittima nascondeva in un mobile nella zona dell’ingresso.
Preso il denaro, i due si sono rapidamente dileguati, facendo perdere le proprie tracce. I successivi accertamenti svolti dal personale della Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire gli eventi e, nei giorni scorsi, di addebbitare alla donna la responsabilità del furto.