Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'allarme lanciato dal fratello

DOPPIO SUICIDIO A ROVIGO

Rientra dal lavoro e trova la moglie morta, poi si spara


ROVIGO - E’ rientrato dal lavoro all’ora di pranzo, attorno alle 12.30 e ha trovato la moglie morta a casa, in camera da letto.
Subito dopo ha telefonato al fratello per dirgli che l’avrebbe fatta finita anche lui, e così si è sparato con una pistola Beretta, regolarmente detenuta, la stessa arma utilizzata dalla moglie per togliersi la vita. Il fratello ha lanciato immediatamente l’allarme, ma l’uomo, nonostante i soccorsi tempestivi, è deceduto in ospedale. Il doppio suicidio è avvenuto oggi, giovedì 27 febbraio a Rovigo.
I due coniugi si chiamavano Eleonora Pozzato, classe 1959, e Luigino Ruzzante, classe 1955.
L'indagine è affidata al magistrato Sabrina Duò. Sul posto la Polizia di Rovigo, Squadra Mobile e Scientifica, e il personale del Suem 118. Gli investigatori, per togliersi ogni dubbio sulla dinamica della duplice tragedia, effettueranno l'esame dello stub sulla donna, per rilevare tracce di polvere da sparo. La coppia lascia una figlia, Laura, che abita nel Lazio.