Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'allarme lanciato dal fratello

DOPPIO SUICIDIO A ROVIGO

Rientra dal lavoro e trova la moglie morta, poi si spara


ROVIGO - E’ rientrato dal lavoro all’ora di pranzo, attorno alle 12.30 e ha trovato la moglie morta a casa, in camera da letto.
Subito dopo ha telefonato al fratello per dirgli che l’avrebbe fatta finita anche lui, e così si è sparato con una pistola Beretta, regolarmente detenuta, la stessa arma utilizzata dalla moglie per togliersi la vita. Il fratello ha lanciato immediatamente l’allarme, ma l’uomo, nonostante i soccorsi tempestivi, è deceduto in ospedale. Il doppio suicidio è avvenuto oggi, giovedì 27 febbraio a Rovigo.
I due coniugi si chiamavano Eleonora Pozzato, classe 1959, e Luigino Ruzzante, classe 1955.
L'indagine è affidata al magistrato Sabrina Duò. Sul posto la Polizia di Rovigo, Squadra Mobile e Scientifica, e il personale del Suem 118. Gli investigatori, per togliersi ogni dubbio sulla dinamica della duplice tragedia, effettueranno l'esame dello stub sulla donna, per rilevare tracce di polvere da sparo. La coppia lascia una figlia, Laura, che abita nel Lazio.