Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In Veneto 133 persone positivi al test, ma 69 senza sintomi

"ALLE REGIONI SERVONO INDICAZIONI SERIE E VALIDATE"

La richiesta di Zaia al governo e agli esperti scientifici


VENEZIA - Il Veneto punta a riaprire le scuole da lunedì prossimo e a non prorogare l'ordinanza con le misure anti-coronavirus. Il presidente della Regione Luca Zaia attende, però, "indicazioni vere, serie e validate" da parte dell'Istuto superiore di sanità e degli esperti scientifici del ministero. "Nero su bianco, sottoscrivano le misure da adottare, visto che in questa settimana abbiamo assistito a dichiarazioni non concordi", è la richiesta rivolta dal governatore al Governo.
Secondo l'ultimo aggiornamento, fornito proprio dall'amministrazione regionale, in Veneto si contano 133 persone positive al test per l'infezione, di cui 69 senza sintomi e 21 ricorverate (8 in Terapia intensiva). Numeri che sono l'esito dei 6.800 i tamponi effettuati.
"Per mia decisione - ha ribadito Zaia - il focolaio di Vo' sta diventando un centro di riferimento epidemiologico, fornendoci dati importanti per lo studio e la diffusione del virus".