Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In Veneto 133 persone positivi al test, ma 69 senza sintomi

"ALLE REGIONI SERVONO INDICAZIONI SERIE E VALIDATE"

La richiesta di Zaia al governo e agli esperti scientifici


VENEZIA - Il Veneto punta a riaprire le scuole da lunedì prossimo e a non prorogare l'ordinanza con le misure anti-coronavirus. Il presidente della Regione Luca Zaia attende, però, "indicazioni vere, serie e validate" da parte dell'Istuto superiore di sanità e degli esperti scientifici del ministero. "Nero su bianco, sottoscrivano le misure da adottare, visto che in questa settimana abbiamo assistito a dichiarazioni non concordi", è la richiesta rivolta dal governatore al Governo.
Secondo l'ultimo aggiornamento, fornito proprio dall'amministrazione regionale, in Veneto si contano 133 persone positive al test per l'infezione, di cui 69 senza sintomi e 21 ricorverate (8 in Terapia intensiva). Numeri che sono l'esito dei 6.800 i tamponi effettuati.
"Per mia decisione - ha ribadito Zaia - il focolaio di Vo' sta diventando un centro di riferimento epidemiologico, fornendoci dati importanti per lo studio e la diffusione del virus".