Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In Veneto 133 persone positivi al test, ma 69 senza sintomi

"ALLE REGIONI SERVONO INDICAZIONI SERIE E VALIDATE"

La richiesta di Zaia al governo e agli esperti scientifici


VENEZIA - Il Veneto punta a riaprire le scuole da lunedì prossimo e a non prorogare l'ordinanza con le misure anti-coronavirus. Il presidente della Regione Luca Zaia attende, però, "indicazioni vere, serie e validate" da parte dell'Istuto superiore di sanità e degli esperti scientifici del ministero. "Nero su bianco, sottoscrivano le misure da adottare, visto che in questa settimana abbiamo assistito a dichiarazioni non concordi", è la richiesta rivolta dal governatore al Governo.
Secondo l'ultimo aggiornamento, fornito proprio dall'amministrazione regionale, in Veneto si contano 133 persone positive al test per l'infezione, di cui 69 senza sintomi e 21 ricorverate (8 in Terapia intensiva). Numeri che sono l'esito dei 6.800 i tamponi effettuati.
"Per mia decisione - ha ribadito Zaia - il focolaio di Vo' sta diventando un centro di riferimento epidemiologico, fornendoci dati importanti per lo studio e la diffusione del virus".