Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oggi pomeriggio l'ultimo strato di asfalto

TREVISO, LAVORI TERMINATI IN VIA SANTA BONA VECCHIA

Zampese soddisfatto per la chiusura nei tempi stabiliti


TREVISO - Chiude oggi il cantiere di via Santa Bona Vecchia, nei tempi previsti dall’amministrazione. Nel pomeriggio verrà passato l’ultimo strato di asfalto per ripristinare il fondo della strada e in primavera ci sarà l’asfaltatura definitiva. La via da oggi pomeriggio tornerà pienamente percorribile. I lavori sono serviti a rinnovare i sotto servizi, poi in primavera, con le temperature più calde, si asfalterà la via in maniera definitiva e con l’occasione si posizionerà il nuovo impianto di illuminazione. Sandro Zampese, assessore ai Lavori Pubblici, si dice soddisfatto perché il cantiere va a concludersi nei tempi stabiliti, se non addirittura con un leggero anticipo, nonostante le numerose giornate di pioggia e lo stop forzato di un mese per l’analisi dell’acqua potabile. La ditta ora si sposterà in via Mandruzzato per realizzare il nuovo bacino di raccolta dell’acqua piovana. Due le settimane di lavori previste. E sempre in via Mandruzzato sarà realizzato un nuovo collegamento fino al depuratore comunale, rimanendo comunque dentro al budget del cantiere.