Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Guzzo: "Serve un fondo di emergenza"

STOP ALL'ANTICA FIERA DI GODEGA, DANNO DA 100MILA EURO

La storica rassegna cancellata per il coronavirus


GODEGA SANT'URBANO - Oltre 100 mila euro: a tanto ammonta il mancato introito per il  Comune di Godega di Sant’Urbano a causa dell’annullamento dell’Antica Fiera, in programma in paese da domani (sabato 29 febbraio) a lunedì (2 marzo). La storica manifestazione è stata abolita per l’emergenza coronavirus, in ottemperanza all’ordinanza di Ministero della Salute e Regione Veneto.
La cifra è ancora provvisoria e probabilmente stimata al ribasso, ma rende l’idea del “rosso” con cui il l'amministrazione godigense si trova ora a fare i conti. Una cifra enorme per un ente locale di poco meno di 6 mila abitanti. "Stiamo ancora facendo gli opportuni approfondimenti con i vari uffici per quantificare con precisione il danno – spiega il sindaco Paola Guzzo -. Quello che sta emergendo è l’insostenibilità per le casse comunali di questa perdita. Auspichiamo che Stato e Regione istituiscano un fondo con misure economiche di urgenza per aiutare situazioni come la nostra che hanno subito un danno ingestibile a causa dell’emergenza coronavirus, una vera e propria “calamità naturale”".
In tanti anni, se non secoli, è la prima volta che l’Antica Fiera viene annullata, oltretutto così sotto data, mandando nel caos uffici, organizzatori, espositori e visitatori, che ancor oggi stanno tempestando di telefonate il Comune per sapere se la manifestazione si terrà o meno. "Sarebbe stata la Fiera più bella degli ultimi anni – afferma l’assessore Paolo Attemandi -, la macchina organizzativa era ben oliata e affiatata, l’offerta espositiva di grande qualità e c’erano molte aspettative per questa edizione. Doverla annullare per ragioni sanitarie è stato un grande dispiacere, anche se abbiamo condiviso l’opportunità perché la salute dei cittadini va messa al primo posto. Spostare più avanti l’evento non era possibile. Ringrazio a nome dell’Amministrazione gli espositori, gli uffici comunali, i collaboratori e i volontari, con una promessa: ci rifaremo il prossimo anno".