Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un guasto tecnico la causa della caduta

ULTRALEGGERO SI SCHIANTA NEL VIGNETO

Il pilota, ex ufficiale dell'aeronautica, ha riportato ferite lievi


TREVISO - E’ stato un guasto tecnico durante il collaudo a far precipitare l’ultraleggero di Ennio Caliari, colonnello dell’aeronautica di Castelfranco Veneto. Lo schianto in un vigneto a San Zenone degli Ezzelini fortunatamente non è stato fatale per il 72enne, e anzi, il pilota se l’è cavata con un trauma cranico e una caviglia rotta nonostante la violenza dell’impatto che ha completamente distrutto l’aeroplano. Un vero miracolo per Caliari. Fortunatamente il mezzo non è andato a fuoco. La causa dell'incidente è riconduvibile ad un guasto tecnico, ed è su questo che si stanno muovendo gli accertamenti tecnici sull’incidente. Ennio Caliari è un ex ufficiale del 51° Stormo di Istrana, e grazie alla sua esperienza pluriennale, è riuscito a limitare al minimo i danni effettuando una manovra di emergenza e arrivando direttamente sul vigneto di San Zenone senza coinvolgere edifici o persone.