Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

È MORTO L'ARTISTA TEDESCO ULAY, STORICO COMPAGNO DI MARINA ABRAMOVIC

La performing art perde una delle sue figure più interessanti


Il mondo dell’arte perde Ulay, pseudonimo di Frank Uwe Laysiepen, storico compagno di Marina Abramovic e art performer tedesco.
Ad annunciarlo, gli amici e la stampa slovena: l’artista viveva a Lubiana da una decina d’anni. Una figura complessa quella di Ulay.
Marina Abramovic, nel suo libro biografico, ma anche nei molti video recentemente esposti a Palazzo Strozzi per la mostra monografica a lei dedicata, ne ricorda il fascino al loro primo incontro: questo giovane con il volto per metà maschile, e truccato e acconciato per l’altra metà al femminile, ne aveva fin da subito sconvolto l’immaginazione. Storiche le azioni realizzate dai due tra gli anni ’70 e ’80 in 12 anni di sodalizio: i famosi Relation Works che turbarono anche l’Italia, esordendo insieme come coppia d’arte nel 1976.
Nel 2011 gli viene diagnosticato un cancro. Dopo una prima fase di chemioterapia, la vera cura per Ulay diventa l’arte. Parte così "Project Cancer", un documentario di Damjan Kozole: l’artista comincia a girare per il mondo con una troupe ripercorrendo i luoghi importanti della sua vita e incontrando coloro che ne hanno segnato le tappe. All’età di 76 anni, dopo una vita dedicata all’arte performativa, Ulay ci ha lasciato.