Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiesta alla federazione atletica la data del 20 settembre

L'EMERGENZA SANITARIA FA SLITTARE TREVISO MARATHON DOPO L'ESTATE

Organizzatori e Comune hanno preferito rinviare


TREVISO - La Treviso Marathon slitta a dopo l’estate. Chiesta alla Federazione Italiana di atletica leggera la data di domenica 20 settembre (che dovrà essere confermata dal prossimo Consiglio Federale).
Visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria la società organizzatrice in pieno accordo con il sindaco di Treviso, Mario Conte, e il vicesindaco Andrea De Checchi, ha scelto di rinviare la manifestazione, la cui 17esima edizione avrebbe dovuto svolgersi il 29 marzo. L’obiettivo è quello di proteggere i maratoneti, le famiglie e i bambini e salvaguardare una manifestazione che richiamerà partecipanti da tutto il Paese e dall’estero dando anche un importante contributo per il rilancio del turismo sportivo nel capoluogo.
“Dato il clima di profonda incertezza legato all’attuale emergenza sanitaria che stiamo vivendo, abbiamo valutato lo spostamento della Treviso Marathon – commenta il responsabile organizzativo, Aldo Zanetti – la decisione si è resa necessaria anche per le continue richieste che ci sono arrivate dagli atleti stranieri che al momento hanno difficoltà a viaggiare verso l’Italia. Inoltre abbiamo stabilito di mantenere un’unica quota di iscrizione “agevolata” a 45 euro, annullando tutti gli aumenti previsti. La volontà, fin da subito, è stata quella di non cancellare la 42 chilometri, ma di spostarla. Una decisione condivisa in pieno dal Comune di Treviso e dalle altre amministrazioni locali. La grande festa in Prato Fiera è salva, è solo posticipata a dopo l’estate. Abbiamo già chiesto in Fidal la data del 20 settembre. Più in là nel calendario non si poteva andare, visto l’intenso cartellone autunnale di maratone già in essere. Siamo certi che, passata questa emergenza, proprio lo sport potrà fare da volano per il rilancio del turismo. E noi faremo la nostra parte, con un evento che saprà colorare Prato Fiera e la città di Treviso con brioso e festoso clima sportivo”.
“Siamo contenti che la Treviso Marathon, fra gli eventi sportivi più importanti del territorio, sia soltanto slittata in avanti - conferma il sindaco Mario Conte - Purtroppo in questo periodo si sono verificate numerose cancellazioni di eventi, oltre al crollo delle prenotazioni delle strutture ricettive, il fatto che la Treviso Marathon resti nell' "agenda sportiva" della città è sicuramente un aspetto positivo che infonde fiducia e positività. Inoltre, il rinvio permetterà la sicura partecipazione degli atleti stranieri aumentandone così l'internazionalità e la capacità attrattiva. Ringrazio gli organizzatori per la grande collaborazione e la voglia di partecipare alle iniziative per il rilancio del turismo dopo questo periodo di emergenza sanitaria”.
Il programma della manifestazione prevede, nella stessa mattinata della 42,195 km, anche gli eventi collaterali, la Radio Company Ten Miles di 16 chilometri e la Radio WOW! Run di 7 chilometri, aperte a tutti, podisti abituati a distanze più brevi, famiglie, bambini e camminatori che amano trascorrere una mattinata legata al sano movimento. Per i bambini non mancherà un momento interamente dedicato a loro: il sabato che anticiperà la maratona ci sarà infatti la Corri in Prato Fiera e la Staffetta di Prato Fiera per gli alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie.