Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Coronavirus, le categorie a rischio che vanno protette

INDIVIDUARE GLI ANZIANI E SOSTENERLI CONTRO LA SOLITUDINE

Pastro Anap: la tutela della vita è importante ad ogni età


TREVISO - “In questo contesto d’emergenza prodotta dal Covid-19, è importante ribadire con forza che la tutela della vita è importante ad ogni età. E, in queste ore di isolamento “forzato”, diventa fondamentale una nuova “parola d’ordine”: individuare gli anziani e sostenerli contro la solitudine. A breve su questo tema la nuova campagna nazionale”. Sono le parole di Fiorenzo Pastro, Presidente provinciale e regionale dell’ANAP (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati), che ritiene opportuno puntualizzare alcuni messaggi sbagliati e ribadire la necessità di ogni sforzo per tutelare la salute dei cittadini, in particolare di quelli che sono stati definiti più a rischio.
Il Presidente Pastro, respinge, in modo fermo, l’idea che spesso emerge dai mezzi di comunicazione di massa e da informazioni ufficiali, che il diffondersi del virus non è generalmente letale, ma che gli anziani e le persone che hanno gravi patologie sono sicuramente più a rischio. In questo modo si veicola un messaggio subliminale che invita a tollerare ed accettare le morti di questi pazienti come fatto ineluttabile, un concetto inaccettabile.
“Pur cogliendo il fatto che queste affermazioni sono volte a tranquillizzare la popolazione allarmata, è necessario ribadire che la vita a tutti i livelli e a tutte le età ha sempre un grande valore e deve essere salvaguardata” sottolinea Pastro.
Soprattutto in questi ultimi giorni in cui si susseguono gli appelli agli anziani ad uscire il meno possibile nelle prossime due/tre settimane, si sta ampliando la platea di coloro che vivono situazioni fortemente drammatiche dal punto di vista psicologico, spesso in solitudine. ANAP invita quindi familiari, amici, volontari e dirigenti dell’Associazione a intensificare la propria presenza - magari telefonica - e il proprio supporto nei confronti di queste persone rese sempre più fragili dalla situazione del momento.
È, inoltre, doveroso cogliere l’occasione per ringraziare coloro che si stanno adoperando per il bene della salute di tutti, nel tentativo di contenere e sconfiggere il Covid-19 e coloro che regalano un po’ del loro tempo libero a chi ha bisogno di aiuto, di vicinanza psicologica e morale.
“Diventa fondamentale -annuncia il Presidente Pastro– una nuova “parola d’ordine”: individuare gli anziani e sostenerli contro la solitudine. E proprio su questo tema, a breve, verrà realizzata la nuova campagna nazionale ANAP Confartigianato per combattere il grande male della SOLITUDINE, che si affiancherà alla campagna sulla predizione dell’ALZHEIMER e a quella sulla SICUREZZA degli anziani”.