Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Secondo la Regione, la situazione sanitaria è sotto controllo

"NEL DECRETO MISURE SPROPORZIONATE PER IL VENETO"

Zaia chiede lo stralcio del blocco per Venezia, Padova e Treviso


VENEZIA - "Misure sproporzionate per la nostra area". Secondo la Regione Veneto, la situazione sanitaria nelle province di Venezia, Treviso e Padova non giustifica le restrizioni imposte a questi territori dal decreto varato dal governo per limitare la diffusione del coronavirus Sars CoV2,
Il presidente Luca Zaia ha inviato al governo una missiva con una serie di controdeduzioni. "Sulla base delle conclusioni scientifiche cui il comitato tecnico scientifico è giunto stanotte - spuega il governatore - ho chiesto lo stralcio del blocco deciso per le tre province di Padova Treviso e Venezia. A fronte di cluster circoscritti, e che non interessano in maniera diffusa la popolazione generale, non si comprende il razionale di una misura che appare scientificamente sproporzionata all'andamento epidemiologico".
Nella lettera accompagnatoria alle controdeduzioni si sottolinea come l'impegno dimostrato dal sistema sanitario regionale contrasti "con una misura di isolamento estremo dei territori individuati, che non ha avuto nessun confronto né scientifico né di lealtà istituzionale con i tecnici della Regione del Veneto".
Inoltre vengono riepilogate, con i dati aggiornati, le situazioni epidemiologiche nelle tre province da isolare. "Lo studio e la valutazione costante del trend dei casi e la ricerca dei contatti -spiega ancora Zaia -, oltre allo sforzo organizzativo per l'ospedalizzazione dei pazienti sia nei reparti di malattie infettive che in terapia intensiva, dimostrano l'impegno del sistema sanitario regionale".