Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zaia: "Serve terapia d'urto, ma se c'è il consenso scientifico

ZAIA: "TRA 5 GIORNI PICCO NELLE TERAPIE INTENSIVE IN VENETO. STATE A CASA"

La Lombardia chiede il blocco totale


VENEZIA - "Tra 5 giorni il picco nelle terapie intensive. State a casa". L'ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, durante la consueta conferenza stampa nella sede della Protezione civile a Marghera. Il governatore ha spiegato come i modelli matematici prevedano un severo inasprimento della curva dei contagi nei prossimi giorni, con la previsione di oltre due milioni di veneti positivi al coronavirus entro il 15 aprile.
Per questo Zaia ha rilanciato l'appello ai veneti: "State a casa".  Questa battaglia è un fatto culturale - ha sottolineato il presidente - ognuno deve fare la sua parte, non delegare al vicino".
Il governatore ha ribadito anche la sua posizione sul blocco totale chiesto dalla Regione Lombardia: "Sono a fianco del presidente Attilio Fontana. Il Lombardia la situazione è drammatica. La misura dell'isolamento totale è quella più consona, ma questa decisioni deve essere presa in accordo con tutti: il governo deve dare un indirizzo nazionale". Zaia però ha sottolineato anche l'esigenza che simili misure siano uniformi sul territorio e trovino un solido avvallo riguardo alla loro efficacia da parte della comunità scientifica. La proposta è dunque di fermare tutte le attività: resterebbero aperti solo gli alimentari e le farmacie. Il governo non ha escluso misure ancora più restrittive rispetto a quelle già adottate.

Ma a sollevare perplessità sono gli industriali: "Chiudere imprese di territorio che hanno una forte vocazione all'export significa dare all'estero un segnale di mancata capacità produttiva e rischiare la perdita di importanti quote di mercato, difficilmente recuperabili".