Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Orgogliosi di voi!!! Grazie"

LO STRISCIONE APPARSO ALL'OSPEDALE DI CONEGLIANO FA COMMUOVERE IL DIRETTORE

Benazzi: “Sono commosso, tutto il territorio ci sta dimostrando una grandissima vicinanza”


CONEGLIANO - “Devo essere sincero: sono estremamente commosso”. A dirlo Francesco Benazzi, direttore generale dell’Ulss 2. “Sono commosso per quello che sta facendo tutto il nostro personale così come per l’immenso sostegno che ci sta dando il nostro territorio. L’ultimo piccolo grande gesto lo abbiamo registrato stamattina, all’ospedale di Conegliano: all’ingresso è comparso uno striscione anonimo con la scritta “orgogliosi di voi!!! Grazie”.
Quando mi hanno mandato la foto non sono riuscito a trattenere le lacrime.
Ecco, io credo che una comunità che riesce a far sentire in questo modo la propria vicinanza agli operatori che sono in prima linea giorno e notte, che ci fa toccare così con mano la propria stima e gratitudine sia una grande, grandissima forza. Ce la faremo, con l’aiuto di tutti ce la faremo a superare anche questa prova impegnativa dalla quale usciremo più forti, più uniti, più responsabili, più collaborativi.
La vicinanza del territorio – conclude Benazzi - l’avevamo già sentita nei giorni scorsi, testimoniata, solo per citare un esempio, dalla tantissime telefonate di privati cittadini, imprenditori, associazioni, che chiedevano come potersi rendere utili. A tutti coloro che ci sono vicini dico grazie, siete importanti perché se si vuole andare in fretta si può andare da soli ma se si vuole andare lontano bisogna andare insieme. Grazie di cuore!”