Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiusura volontaria e iniziative sui social

600 AGRITURISMI ADERISCONO ALLA CAMPAGNA #IORESTOACASA

Le ricette e le attivita' offerte dai nostri operatori #nonperdiamocidivista


TREVISO - Gli agriturismi della Coldiretti Veneto dispongono volontariamente la chiusura nelle prossime due settimane per aderire alla campagna #iorestoacasa. Lo annuncia il Presidente di Terranostra Diego Scaramuzza dopo la decisione assunta dal Consiglio Nazionale della Coldiretti riunito in seduta straordinaria dal Presidente Ettore Prandini in videoconferenza per affrontare l’emergenza Coronavirus.
"La nostra decisione vale per le 600 aziende iscritte ed è una assunzione di responsabilità verso i cittadini ed il Paese per concentrare in queste settimane decisive tutte le energie nella lotta alla diffusione del virus" - spiega Scaramuzza nell'auspicare che "questo sacrificio sia utile a superare l’emergenza, per rivedere tutti gli amanti della campagna nelle nostre aziende a Pasqua".
Continueranno le iniziative e le attività di promozione intraprese dagli operatori impegnati in questo periodo ad animare con ricette della tradizione, iniziative ricreative e tanto altro sui social network, per mantenere un filo diretto con clienti, consumatori e cittadini, che nell'ambito del focolare domestico possono essere guidati dai consigli dei cuochi. Non mancheranno le indicazioni e i consigli online per chi è alle prese con i piatti da inserire nei menù settimanali nelle proprie abitazioni, gli operatori in versione tutor per la ricerca di erbe spontanee in campagna, e gli esperti di itinerari rurali alla scoperta dell'arte minore e della bellezza del paesaggio rurale.​