Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Visite sospese, ma così i ricoverati colloquiaranno con i familiari

AL CA' FONCELLO VIDEOCHIAMATE CON I PARENTI A CASA

L'Ulss mette a disposizione tre smartphone


TREVISO - Piccole idee, grandi emozioni. Dare la possibilità ai pazienti in isolamento di parlare con i famigliari in questo periodo di emergenza non è cosa scontata. L’idea dell’Unità operativa complessa delle Professioni sanitarie, diretta da Alberto Coppe, è stata quella di dotare il reparto di malattie infettive e il reparto di Unità didattica infermieristica estensiva di tre telefonini aziendali per poter effettuare delle video chiamate, con l’aiuto degli operatori sanitari, con genitori, figli, nipoti impossibilitati alle visite in ospedale. “In questo momento ogni gesto può aiutare una persona ricoverata dal punto di vista emotivo e umano – sottolinea Coppe – Le prime videochiamate sono state un’esplosione di gioia per tutti generando anche tra noi un’autentica commozione che ci unisce per dare tutto il possibile ai nostri pazienti”.

La solidarietà non si ferma: si ricorda la decisione di convogliare le donazioni in un conto corrente della Regione Veneto. Il conto corrente ha le seguenti coordinate: IBAN IT 71 V 02008 02017 000105889030. Causale: Sostegno Emergenza Coronavirus, intestato a Regione del Veneto.