Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Capisco il sacrificio, ma dobbiamo frenare la diffusione"

DIVIETO DI JOGGING E SUPERMERCATI CHIUSI ALLA DOMENICA

Luca Zaia chiede al governo di inasprire le restrizioni


VENEZIA - Vietare le “corsette” e tenere chiusi supermercati e alimentari alla domenica. Il presidente della Regione Veneto ha annunciato l’intenzione di chiedere al governo di inasprire alcune restrizioni contenute nel decreto anti-coronavirus.
Affinché la gente rimanga in casa il più possibile, il primo punto su cui occorre maggior rigore, secondo Zaia, è proprio la possibilità ora concessa di attività sportiva individuale all’aperto. Ma il governatore chiede una stretta sono anche le aperture domenicali dei market.
Lo facciamo, ha ribadito il presidente, non per spirito persecutoria, ma proprio perché occorre in ogni modo rispettare il distanziamento sociale. Le curve di contagiati e ricoverati in terapia intensiva continuano a salire e, purtroppo, stanno confermando i modelli che prevedono oltre 500 pazienti con sintomi molto gravi in ospedale nelle prossime settimane.
Proprio per isolare i positivi asintomatici, ciascuno dei quali in grado di infettare in media altre 2,4 persone, Zaia conferma la volontà di proseguire e potenziare la politica dei tamponi. L’obiettivo è salire dalla capacità di 3.200 al giorno attuale, a 11.300 al giorno, a cui se ne aggiungeranno altri 10mila effettuati a campione, anche in strada o davanti ai supermercati dall’equipe del professor Crisanti dell’università di Padova.
E a chi ritiene questa strategia inutile, Zaia non le manda a dire: "Ce ne strafreghiamo. Sono gli stessi che ci dicevano che era un'influenza e che non ci hanno mai avvertito che, contro questo virus, le vere armi sono mascherini, ventilatori polmonari e grande capacità di ossigeno".
Nel frattempo proseguono anche gli sforzi di varie aziende, a partire da Grafiche Venete, colosso della tipografia, per creare dispositivi di protezione usa e getta, con cui compensare le ormai introvabili mascherine.