Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'istruzione non si ferma

LA SCUOLA IN VIDEOCONFERENZA

Il passaggio al digitale di ENAC Veneto di Treviso


TREVISO - L’intero monte ore che veniva svolto normalmente in classe viene ora svolto mediante le videoconferenze. Questo completo passaggio al digitale è la risposta che la Scuola di Formazione Professionale ENAC Veneto dell’Istituto Canossiano di Treviso ha dato per essere in linea con le misure di contenimento del Coronavirus Covid-19.
L’opportunità che si sta offrendo ai propri studenti è di continuare ad apprendere attraverso forme di didattica a distanza intesa non solo come attribuzione di compiti da svolgere ma come lezione sincrona in audio/video conferenza.
Dopo un breve periodo di formazione i docenti, a partire da lunedì 9 marzo, hanno trasmesso integralmente lezioni di materie culturali e professionali durante le sei ore scolastiche giornaliere.
Sfruttando il software Teams messo a disposizione dalla scuola, gli insegnanti hanno potuto interagire all’interno di aule virtuali con gli studenti connessi da casa tramite microfono, webcam e chat, condividendo con loro le proprie conoscenze, spiegazioni e i materiali multimediali adattati e allestiti in breve tempo per meglio rispondere alle nuove esigenze della didattica online.
Malgrado siano evidenti le differenze e limiti rispetto alla didattica in presenza e la consapevolezza che ci vorrà del tempo per prendere familiarità con questa modalità, l’aver garantito un servizio a pieno regime e con qualità rappresenta un grande risultato per la Scuola e il suo impegno per stare vicino ai propri studenti e al passo con i cambiamenti.
Tale risultato non sarebbe stato possibile senza il fondamentale contributo della direzione, dei docenti, degli studenti e delle famiglie che si sono dimostrati particolarmente disponibili, un’unica squadra ricettiva e pronta difronte a questa nuova sfida.
 
Il prof. Giacomo Pavan
L’impegno è quello che le lezioni continueranno a svolgersi regolarmente fintantoché questo periodo di isolamento non cesserà e professori e alunni potranno tornare a rivedersi, viso a viso, a stare insieme nella stessa aula dove si crea quello scambio di rapporti e informazioni che è l’alchimia della lezione scolastica con cui nessuna videoconferenza può competere.

Il direttore Andrea Michielan
Alla difficoltà e all’emergenza abbiamo cercato di reagire sfruttando e imparando nuove tecnologie, che ci stanno consentendo di mantenere il contatto con gli studenti.
Lo sforzo è notevole ma pensiamo di dover fare la nostra parte fino in fondo in questa sfida collettiva, per stare vicino ai nostri allievi e cercare di continuare a dare gli stimoli culturali ed educativi che la scuola deve offrire.