Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aveva eseguito l'ultima visita 10 giorni fa, pazienti monitorati

NESSUN OSPITE DELLE CASE DI RIPOSO DI TREVISO POSITIVO AL CORONAVIRUS

Contagiato, però, un medico in servizio allo Zalivani


TREVISO - Nessuno degli ospiti delle case di riposo del comune di Treviso, ad oggi, manifesta sintomi di infezione dal Covid 19. A comunicarlo è l'Israa, l'ente che gestische le strutture.
E' però risultato positivo un medico attivo alla residenza Zalivani: il professionista è in quarantena obbligatoria. I due infermieri che hanno collaborato con lui sono in quarantena preventiva volontaria.
Il medico ha visitato dieci giorni fa dieci anziani di un solo nucleo, munito di mascherina protettiva. Tutti i suoi pazienti sono costantemente monitorati e i familiari sono stati avvertititi, ad oggi, tuttavia, non emergono segnali preoccupanti, spiega sempre l'Israa.

L’ente ha predisposto, qualora dovesse verificarsi un caso di contagio, un piano di emergenza per ogni residenza, individuando un’area chiusa dove ospitare in isolamento eventuali casi positivi al test tampone. Le indicazioni date ai lavoratori che operano nelle residenze sono di assentarsi con effetto immediato da lavoro, in quarantena volontaria preventiva, a fronte della presenza di sintomi influenzali. E’ inoltre fatto obbligo agli stessi di segnalare al proprio medico di fiducia la propria situazione o chiamare ai numeri telefonici predisposti per il Covid 19 affinché chi di competenza metta in atto tutte le procedure previste.