Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Benazzi favorevole ai controlli a tappeto

IL VIRUS COLPISCE ANCHE I GIOVANI

Nelle Marca 24 pazienti ricoverati tra i 60 e i 65 anni


TREVISO - Il Coronavirus non colpisce solamente gli anziani. E nessuno di noi è immune al virus. Per questo è necessario adottare tutte le misure di sicurezza e, potendo, rimanere a casa.
L’Ulss 2 Marca Trevigiana ha raccolto i dati dei ricoverati per Covid 19 e ha notato che su 2014 ricoverati, 97 hanno più di 80 anni, 48 sono nella fascia 75 / 80; 14 ricoverati hanno tra i 70 e i 75 anni, e altri 14 tra i 65 e i 70. Ben 24 ricoverati hanno tra i 60 e i 65 anni, e 7 pazienti sono al di sotto dei 60 anni.
Il virus attacca tutti, anche le persone sotto i 60, ed è pericoloso per chi presenta già altre patologie, per gli immunodepressi e i malati oncologici, che devono restare a casa. La preoccupazione del direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi è che tra poco si abbasserà la curva dei contagi negli anziani e si alzerà quella dei giovani. Per cui le raccomandazioni sono sempre le stesse: evitare i contatti, stare a casa, lavarsi bene le mani, se possibile usare mascherina e guanti. Benazzi sostiene anche la decisione di Zaia di fare controlli a tappeto e di sottoporre tutti al tampone, in modo da isolare i positivi asintomatici mettendoli in quarantena, e sconfiggere poi questo violento virus.