Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Faremo l'Adunata solo se la situazione sarà assolutamente tranquilla"

"GRAZIE AI MIEI ALPINI IN PRIMA LINEA ANCHE IN QUESTA EMERGENZA"

Il messaggio del presidente nazionale dell'Ana Sebastiano Favero


TREVISO - Riscoprire il senso di comunità e del rispetto delle regole "anche se magari non le si condivide". E' il messaggio che il presidente dell'Associazione nazionale Alpini, Sebastiano Favero, lancia alle "sue" penne nere, ma anche a tutti i cittadini.
Il numero uno dell'Ana non può che ringraziare i tanti soci che, da volontari, in questi giorni si stanno impegnando in servizi essenziali: dalla Protezione civile Ana che, in Veneto, ha contribuito a risistemare in tempi record cinque ospedali dismessi, agli specialisti della Sanità alpina, a chi sta contribuendo alla vigilanza o a portare cibo e generi di prima necessità nelle case di chi non si può muovere.
Inevitabilmente, tra gli alpini, molti si domandano cosa succederà riguardo all'Adunata Nazionale, in programma dal 7 al 10 maggio prossimi a Rimini. Vista la situazione attuale, una data probabilmente troppo ravvicinata per un raduno da mezzo milione di persone. Il presidente Favero ribadisce come la decisione spetti al Consiglio nazionale, in accordo con il Comune riminese e la Regione Emilia Romagna, però sottolinea: "Di sicuro vogliamo tenere la nostra Adunata in un momento di assoluta tranquillità per il paese: non la faremo in una situazione di emergenza e neppure di semi-emergenza".