Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

"Faremo l'Adunata solo se la situazione sarà assolutamente tranquilla"

"GRAZIE AI MIEI ALPINI IN PRIMA LINEA ANCHE IN QUESTA EMERGENZA"

Il messaggio del presidente nazionale dell'Ana Sebastiano Favero


TREVISO - Riscoprire il senso di comunità e del rispetto delle regole "anche se magari non le si condivide". E' il messaggio che il presidente dell'Associazione nazionale Alpini, Sebastiano Favero, lancia alle "sue" penne nere, ma anche a tutti i cittadini.
Il numero uno dell'Ana non può che ringraziare i tanti soci che, da volontari, in questi giorni si stanno impegnando in servizi essenziali: dalla Protezione civile Ana che, in Veneto, ha contribuito a risistemare in tempi record cinque ospedali dismessi, agli specialisti della Sanità alpina, a chi sta contribuendo alla vigilanza o a portare cibo e generi di prima necessità nelle case di chi non si può muovere.
Inevitabilmente, tra gli alpini, molti si domandano cosa succederà riguardo all'Adunata Nazionale, in programma dal 7 al 10 maggio prossimi a Rimini. Vista la situazione attuale, una data probabilmente troppo ravvicinata per un raduno da mezzo milione di persone. Il presidente Favero ribadisce come la decisione spetti al Consiglio nazionale, in accordo con il Comune riminese e la Regione Emilia Romagna, però sottolinea: "Di sicuro vogliamo tenere la nostra Adunata in un momento di assoluta tranquillità per il paese: non la faremo in una situazione di emergenza e neppure di semi-emergenza".