Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aiuti concreti per gli ospedali del Veneto

L'ANAP DONA 20 MILA EURO ALLA REGIONE

Azioni di solidarietà del gruppo anziani e pensionati di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana


TREVISO - Il gruppo anziani e pensionati di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana ha provveduto, in data odierna, a fare una donazione del valore di 20mila euro alla Regione veneto per l’emergenza COVID-19.
L’iniziativa rientra tra le azioni di solidarietà che siamo soliti fare per manifestare la nostra vicinanza a chi sta vivendo delle situazioni di criticità, a sostegno di chi sta operando, e mi riferisco alle strutture ospedaliere e al loro personale, per aiutare quanti sono in emergenza.
Un segno tangibile che rientra tra le azioni che il sistema sta agendo, a tutti i livelli, per supportare le comunità e quindi la popolazione, anteponendo la salute generale a qualsiasi altro interesse.
Noi anziani siamo, in questa straordinaria circostanza, i soggetti più esposti e a rischio. Siamo quelli che hanno un trascorso ricco di memoria alla quale attingere per fronteggiare anche questo evento. L’età ci porta ad avere un bagaglio ricco di episodi, momenti in cui ci è stato richiesto di stringere i denti e non perdere il coraggio per dare un senso al domani che arriverà.
La partecipazione, la condivisione, l’appartenenza, la vicinanza in queste complesse e complicate giornate in cui dobbiamo riscrivere la nostra quotidianità, assumono significati autentici al di fuori della retorica.
Noi, e mi riferisco agli oltre 7.500 aderenti al gruppo che rappresento, vogliamo fare la nostra parte innanzitutto rispettando e attenendoci scrupolosamente alle disposizioni sanitarie per contenere il contagio e ,attraverso questa donazione, dare concretamente prova del nostro apporto alla tenuta del nostro sistema.