Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Saranno distribuite tramite la protezione civile

PRONTI I PRIMI 2 MILIONI DI MASCHERINE MADE IN VENETO

Ideate da Grafica Veneta, che le regala alla Regione



VENEZIA -
Pronte le mascherine made in Veneto. Il nuovo dispositivo di protezione è stato presentato oggi dal governatore Luca Zaia e da Fabio Franceschi, titolare di Grafica Veneta, l’azienda di Trebaseleghe che ha messo a punto e realizzato il prodotto, sfruttando la possibilità di autoproduzione concessa dal nuovo decreto governativo.

"Oggi si tratta di uno schermo prottettivo filtrante da utilizzare nella quotidianità - spiega lo stesso imprenditore -. Vorremmo che nel giro di qualche giorno venisse riconosciuto come mascherina chirurgica di primo livello. Lo scopo è che l'80% delle persone non corra più ad acquistare le maschere ffp 2 e Ffp3 al personale sanitario e a chi deve assistere da vicino i malati di Covid19".

I primi due milioni di pezzi verranno regalati dall’azienda alla Regione, per essere distribuite con modalità ancora da chiarire, tramite la Protezione civile, le Pro loco e altri enti, oltre che negli ospedali per chi va a visitare persone malate.

Grafica Veneta è leader nella stampa di libri: celebre per aver stampato la saga di Harry Potter, dal suo stabilimento esce il 75% dei volumi pubblicati in Italia e il 30% di quelli europei, e punta alla doppia cifra anche negli Stati Uniti. Per questa nuova operazione, l’azienda ha riconvertito la rotativa destinata proprio al mercato americano. Il primo scoglio da superare è stato quello del materiale: ne sono stati testati cinque, con quasi mezzo milione di pezzi di prova, prima di trovare il tessuto non tessuto giusto. La capacità tecnica di stampaggio , ha spiegato lo stesso Franceschi, invece non è un problema: la difficoltà sta nel sagomare le mascherine e nel garantire i necessari requisiti igienico-sanitari. Ciò nonostante, l’impresa conta di salire dall’attuale produzione di 500-700mila pezzi quotidiani ad un milione entro una decina. Con l’obiettivo di raggiungere i 3-4 milioni giornalieri. “A quel punto avremo risolto il problema delle mascherine”, ha ribadito l’industriale.
“Una soluzione alla veneta ad un problema cruciale” e “un esempio del genio e della creatività veneta” ha definito il progetto, Luca Zaia.
Anche la Protezione civile nazionale, del resto, si è già fatta avanti per richiedere una fornitura.