Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Saranno distribuite tramite la protezione civile

PRONTI I PRIMI 2 MILIONI DI MASCHERINE MADE IN VENETO

Ideate da Grafica Veneta, che le regala alla Regione



VENEZIA -
Pronte le mascherine made in Veneto. Il nuovo dispositivo di protezione è stato presentato oggi dal governatore Luca Zaia e da Fabio Franceschi, titolare di Grafica Veneta, l’azienda di Trebaseleghe che ha messo a punto e realizzato il prodotto, sfruttando la possibilità di autoproduzione concessa dal nuovo decreto governativo.

"Oggi si tratta di uno schermo prottettivo filtrante da utilizzare nella quotidianità - spiega lo stesso imprenditore -. Vorremmo che nel giro di qualche giorno venisse riconosciuto come mascherina chirurgica di primo livello. Lo scopo è che l'80% delle persone non corra più ad acquistare le maschere ffp 2 e Ffp3 al personale sanitario e a chi deve assistere da vicino i malati di Covid19".

I primi due milioni di pezzi verranno regalati dall’azienda alla Regione, per essere distribuite con modalità ancora da chiarire, tramite la Protezione civile, le Pro loco e altri enti, oltre che negli ospedali per chi va a visitare persone malate.

Grafica Veneta è leader nella stampa di libri: celebre per aver stampato la saga di Harry Potter, dal suo stabilimento esce il 75% dei volumi pubblicati in Italia e il 30% di quelli europei, e punta alla doppia cifra anche negli Stati Uniti. Per questa nuova operazione, l’azienda ha riconvertito la rotativa destinata proprio al mercato americano. Il primo scoglio da superare è stato quello del materiale: ne sono stati testati cinque, con quasi mezzo milione di pezzi di prova, prima di trovare il tessuto non tessuto giusto. La capacità tecnica di stampaggio , ha spiegato lo stesso Franceschi, invece non è un problema: la difficoltà sta nel sagomare le mascherine e nel garantire i necessari requisiti igienico-sanitari. Ciò nonostante, l’impresa conta di salire dall’attuale produzione di 500-700mila pezzi quotidiani ad un milione entro una decina. Con l’obiettivo di raggiungere i 3-4 milioni giornalieri. “A quel punto avremo risolto il problema delle mascherine”, ha ribadito l’industriale.
“Una soluzione alla veneta ad un problema cruciale” e “un esempio del genio e della creatività veneta” ha definito il progetto, Luca Zaia.
Anche la Protezione civile nazionale, del resto, si è già fatta avanti per richiedere una fornitura.