Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Modalità nuove per le visite mediche

ATTIVATA LA GESTIONE SMART DEI PAZIENTI AL CA' FONCELLO

Consulti telefonici dall'ambulatorio Ipertensione Arteriosa


TREVISO - I medici dell’Ambulatorio dell’Ipertensione Arteriosa della 1a Medicina del Ca' Foncello, per fronteggiare l’emergenza coronavirus, hanno attivato un servizio di gestione smart dedicata ai pazienti ipertesi afferenti all’Ambulatorio. Tale organizzazione si è resa necessaria per continuare a seguire i pazienti affetti da malattie cardiovascolari a domicilio, minimizzando la necessità di accedere in Ospedale per i controlli Ambulatoriali.
I pazienti sono stati contattati telefonicamente ed è stata fornita una mail, tramite la quale hanno potuto confrontarsi direttamente con gli specialisti dell’Ipertensione Arteriosa per ricevere indicazioni e consigli sulla patologia.
L’iniziativa ha già permesso di assistere oltre 60 pazienti in modalità smart ed è stata accolta in modo positivo dall’utenza.