Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' uno dei dei 180 ospiti di Villa delle Magnolie a Monastier

A 92 ANNI, GLI AUGURI PER LA FESTA DEL PAPĀ ARRIVANO VIA TABLET

Il signor Euro Fusetti mantiene cosė i contatti con figlia e nipoti


MONASTIER - Baci virtuali: sono diventati un'abitudine ormai in queste settimane di emergenza sanitaria, in cui è necessario evitare i contatti. Anche per il signor Euro, classe 1927, che ha ricevuto gli auguri per la festa del papà dalla figlia Antonella e dai nipotini,  attraverso il tablet. Fino a pochi giorni fa questo apparecchio tecnologico era per lui sconosciuto. Ora però è diventato uno strumento essenziale per continuare a stare vicino ai propri cari. Euro Fusetti, 92 anni, è uno dei 180 ospiti del Centro Servizi “Villa delle Magnolie” di Monastier che dal 24 febbraio, seguendo le disposizioni regionali e ministeriali, ha evitato qualsiasi contatto esterno per garantire a tutti gli ospiti la massima sicurezza. Gli anziani ospiti pur non potendo essere  avvicinati da altre persone, tranne che gli operatori sanitari, riescono a trascorrere le loro giornate tra iniziative ricreative, di manualità come il realizzare i manifesti di “Andrà Tutto Bene”, appesi all’esterno della struttura o rievocando i momenti passati in attesa che tutto torni alla normalità. “Sono molto attenti a quello che sta accadendo 'fuori' - racconta il direttore della struttura, il dottor Flavio Ogniben - attenti e qualcuno anche preocuppato per i propri amici o familiari. Ma sono sereni. Chi può fa anche la sua passeggiata quotidiana nel parco che circonda la struttura". "I momenti più commoventi – continua il direttore - sono quelli del contatto 'virtuale' attraverso Face-Time con i propri familiari. Naturalmente dobbiamo aiutarli perché questi 'marchingegni', come qualcuno di loro li ha chiamati la prima volta, sono stati fino a poche settimane fa, per molti di loro, del tutto sconosciuti. Contiamo di riuscire in queste settimane a mantenere la serenità. Qui, fortunatamente, allo stato attuale, il virus è qualcosa che i nostri anziani hanno solo sentito citare in TV o letto sui giornali”.