Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"In terapia intensiva anche molti giovani"

NON RALLENTA L'ESCALATION DI CONTAGI: 3.751 IN VENETO

Zaia: "Se governo non interviene, firmo ordinanze"


VENEZIA - Non rallenta l’escalation dei contagi anche in Veneto: secondo il bollettino delle 17 di giovedì, il numero dei positivi al Coronavirus Sars Cov2 ha raggiunto i 3.751 persone, 267 in più rispetto alla precedente rilevazione.
Giornata nera soprattutto sul fronte dei decessi: ben 14 nell’arco di 9 ore. Il totale dall’inizio dell’epidemia sale così a 130 morti. Cinque quelli di oggi in provincia di Treviso: tre all’ospedale Ca’ Foncello del capoluogo, con età media 83 anni, due di essi con gravi patologie pregresse. Ad Oderzo è morta una donna ultracentenaria, mentre a Castelfranco è spirato un uomo residente in provincia di Bergamo, che si trovava nella Marca da parenti quando ha iniziato a stare male.
Su scala regionale, sono 805 i ricoverati in area non critica, a cui si aggiungono 224 persone in rianimazione. A questo proposito il governatore Luca Zaia ha sottolineato come in Terapia intensiva non vi siano soltanto anziani, ma anche sempre più giovani. E per questo ha ribadito una volta di più l’appello a stare a casa. I dimessi sono 221.
Zaia ha confermato la richiesta di rafforzare ulteriormente le misure restrittive, in particolare vietando l’attività sportiva individuale all’aperto, e quindi corse e passeggiate, e disponendo la chiusura dei supermercati alla domenica. "Nessuna sfida, ma se non interviene il governo - ha annunciato il presidente - entro domani firmerò io le ordinanze regionali"