Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'addetto, ora in quarantena, non risiede in paese

DIPENDENTE COMUNALE POSITIVO, CHIUSO IL MUNICIPIO DI FARRA DI SOLIGO

Il sindaco Perencin dispone il fermo e la sanificazione


FARRA DI SOLIGO - Un dipendente comunale di Farra di Soligo è risultato positivo al coronavirus. Per questo motivo il sindaco ha disposto, in via precauzionale, la chiusura del Municipio fino mercoledì 25 marzo, per attuare la sanificazione degli ambienti.
Il lavoratore, che abita in un altro comune, si trova ora in quarantena obbligatoria nella propria abitazione.
Ad annunciarlo lo stesso primo cittadino, che ha diffuso una comunicazione a tutti i residenti.
"Garantirò personalmente, con il supporto di un paio di dipendenti, solo le emergenze e rimarrò nel limite del possibile reperibile al cellulare. Ribadisco che il virus circola, ormai è fra tutti noi, non pensiamo di essere in un’isola felice o immuni - scrive Perencin -. Sono momenti difficili per tutti anche per il sottoscritto. Vi chiedo di non chiamare se non per vere emergenze, di essere responsabili, Vi chiedo di rispettare le regole, Vi chiedo di avere senso civico".
Finora il Quartier del Piave non aveva ancora casi di contagio. Il sindaco rinnova ai concittadini l'appello al senso di responsabilità nel seguire le prescrizioni dettate dalle autorità: "Sono costantemente in contatto con l’Ulss che in un momento come questo sta facendo un lavoro enorme per garantire assistenza e supporto a tutti noi. Ve lo chiedo ancora una volta attenetevi alle regole!"