Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'addetto, ora in quarantena, non risiede in paese

DIPENDENTE COMUNALE POSITIVO, CHIUSO IL MUNICIPIO DI FARRA DI SOLIGO

Il sindaco Perencin dispone il fermo e la sanificazione


FARRA DI SOLIGO - Un dipendente comunale di Farra di Soligo è risultato positivo al coronavirus. Per questo motivo il sindaco ha disposto, in via precauzionale, la chiusura del Municipio fino mercoledì 25 marzo, per attuare la sanificazione degli ambienti.
Il lavoratore, che abita in un altro comune, si trova ora in quarantena obbligatoria nella propria abitazione.
Ad annunciarlo lo stesso primo cittadino, che ha diffuso una comunicazione a tutti i residenti.
"Garantirò personalmente, con il supporto di un paio di dipendenti, solo le emergenze e rimarrò nel limite del possibile reperibile al cellulare. Ribadisco che il virus circola, ormai è fra tutti noi, non pensiamo di essere in un’isola felice o immuni - scrive Perencin -. Sono momenti difficili per tutti anche per il sottoscritto. Vi chiedo di non chiamare se non per vere emergenze, di essere responsabili, Vi chiedo di rispettare le regole, Vi chiedo di avere senso civico".
Finora il Quartier del Piave non aveva ancora casi di contagio. Il sindaco rinnova ai concittadini l'appello al senso di responsabilità nel seguire le prescrizioni dettate dalle autorità: "Sono costantemente in contatto con l’Ulss che in un momento come questo sta facendo un lavoro enorme per garantire assistenza e supporto a tutti noi. Ve lo chiedo ancora una volta attenetevi alle regole!"