Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Pronti a sperimentare tutti i nuovi farmaci"

ZAIA: "LA PIÙ GRAVE PANDEMIA DELLA STORIA CONTEMPORANEA"

Lunedì i positivi in Veneto a 5.638 casi, 1.600 ricoveri


VENEZIA - Sono 5.638 i casi di positività al Coronavirus in Veneto, con un aumento nel corso della giornata di lunedì di 133 unità. Quasi 15.400 le persone in insolamento domiciliare, tra positivi e loro contatti stretti.
Dall’inizio dell’emergenza le vittime sono giunte a quota 210, con un incremento di 18 decessi rispetto a questa mattina. Cinque i morti nella Marca, tra gli ospedali di Treviso e Montebelluna: si tratta di quattro uomini e una donna, con età comprese tra i 67 e gli 84 anni, quattro di loro con serie patologie preesistenti.
In regione si sono registrati 13 nuovi ricoveri in Terapia intensiva, portando ad oggi a 294 il totale dei pazienti più critici, mentre tutti i contagiati che si trovano in ospedale attualmente sfiorano i 1.600
Numeri purtroppo ancora in crescita, che fanno definire al presidente del Veneto Luca Zaia quella in corso come la più grave pandemia della storia contemporanea.
Un barlume di speranza lo danno i 339 guariti dall’inizio dell’epidemia. A questo proposito Zaia ribadisce come il Veneto sia pronto a sperimentare tutti i possibili farmaci utili a combattere l’infezione da coronavirus
VENEZIA - Sono 5.638 i casi di positività al Coronavirus in Veneto, con un aumento nel corso della giornata di lunedì di 133 unità. Quasi 15.400 le persone in insolamento domiciliare, tra positivi e loro contatti stretti.
Dall’inizio dell’emergenza le vittime sono giunte a quota 210, con un incremento di 18 decessi rispetto a questa mattina. Cinque i morti nella Marca, tra gli ospedali di Treviso e Montebelluna: si tratta di quattro uomini e una donna, con età comprese tra i 67 e gli 84 anni, quattro di loro con serie patologie preesistenti.
In regione si sono registrati 13 nuovi ricoveri in Terapia intensiva, portando ad oggi a 294 il totale dei pazienti più critici, mentre tutti i contagiati che si trovano in ospedale attualmente sfiorano i 1.600
Numeri purtroppo ancora in crescita, che fanno definire al presidente del Veneto Luca Zaia quella in corso come la più grave pandemia della storia contemporanea.
Un barlume di speranza lo danno i 339 guariti dall’inizio dell’epidemia. A questo proposito Zaia ribadisce come il Veneto sia pronto a sperimentare tutti i possibili farmaci utili a combattere l’infezione da coronavirus