Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso continuano i controlli della Polizia

FERMATO IL PUSHER IN MONOPATTINO

Trentenne denunciato per spaccio e violazione delle disposizioni del Governo


TREVISO - Nella giornata di ieri le volanti della polizia di Treviso, impegnate nei controlli per il rispetto delle misure di contenimento del contagio da COVID-19, transitando in Via Michelangelo, hanno notato un giovane a bordo di un monopattino che stava parlando con un uomo a bordo di una Mercedes.
Il ragazzo, dopo aver capito l’intenzione dei poliziotti di procedere ad un controllo, ha provato a scappare, imboccando Via Vasari, gettando a terra, durante la fuga, un pacchetto di sigarette.
I poliziotti, dopo un inseguimento di alcune centinaia di metri, sono riusciti a sbarrare la strada al ragazzo con la Volante ed a bloccarlo, recuperando ciò di cui si era liberato ed accompagnandolo in Questura per ulteriori accertamenti.
Il ragazzo, trevigiano di 30 anni con a carico alcuni precedenti penali per spaccio di stupefacenti, aveva nascosto nello zaino alcuni frammenti di ketamina e diverse dosi di hashish.
A casa sua, inoltre, è stato rinvenuto numeroso materiale per confezionamento, sostanze de taglio, alcune dosi di marijuana e diverse pastiglie di ecstasy (MDMA), oltre a circa 500 euro in contanti, che si presume essere frutto della sua attività di spaccio.
Il 30enne è stato tratto in arresto per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità, essendo stato incurante dei noti limiti imposti per motivi di salute pubblica.