Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/337: L'INGLESE MCGOWAN RE DEL 77° OPEN D'ITALIA

Migliore degli azzurri il vicentino Guido Migliozzi


POZZOLENGO - Giunge alla 77esima edizione l'Open d'Italia, massima rassegna del golf tricolore, nonché una delle più antiche dell’European Tour. Si gioca a porte chiuse allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo, splendido percorso che si estende attorno ad...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Mandateci le vostre istanze, faremo sentire la vostra voce a tutti i livelli

"IN QUESTO MOMENTO DIFFICILE, TENETE DURO"

Il sindaco Conte e il vice De Checchi scrivono agli imprenditori di Treviso


TREVISO - Il sindaco Mario Conte e il cicesindaco Andrea De Checchi hanno voluto inviare,  tramite le associazioni di categoria e i rispettivi ordini professionali,  una lettera a imprenditori, artigiani, liberi professionisti e commercianti per far sentire la vicinanza dell'amministrazione e delle istituzioni in questo momento particolarmente difficile.

"Carissimi,
abbiamo deciso di scrivervi questa lettera perché, in un momento drammatico e di emergenza sanitaria come quello attuale, l’imprenditoria, l’artigianato, la libera professione e il commercio stanno pagando a caro prezzo la situazione di stallo e di incertezza che sta attanagliando il nostro Paese.
Non solo: nelle ultime settimane le imprese, i laboratori artigiani, le partite Iva e le attività commerciali hanno conosciuto un drastico calo degli introiti dovuto dapprima alla diffidenza dei mercati internazionali generata dalle notizie relative ai primi casi di contagio da Coronavirus e, in un secondo momento, per i continui annunci seguiti da Decreti governativi di non facile interpretazione, emanati con tempistiche, ne siamo consapevoli, poco compatibili con le esigenze di impresa.
Anche se, al momento, fatichiamo a vedere la luce in fondo al tunnel, vi chiediamo di tenere duro. Le istituzioni vi sono vicine e promettiamo, come Amministrazione comunale e in sinergia con Anci Veneto, di far sentire a tutti i livelli la Vostra voce, anche perché grazie all’eccellenza, il prestigio, la qualità dei servizi e alla lungimiranza avete reso grande il nostro territorio, diventandone simbolo e orgoglio meritevole di considerazione e tutela: le pacche sulle spalle che state ricevendo devono infatti tradursi in aiuti concreti. La solidarietà deve trasformarsi in sostegno, le serrande abbassate in nuove opportunità.
Non esitate a inoltrarci le Vostre istanze o qualsiasi altra richiesta che riterrete opportuno sottoporre all’attenzione delle Istituzioni a salvaguardia del tessuto d’impresa.
Vi ringraziamo per la pazienza, il coraggio e la fiducia. Siamo con voi perché sappiamo che, grazie alla Vostra spinta, il Veneto tornerà un punto di riferimento per l’imprenditoria, l’artigianato e la produzione d’eccellenza di tutto il mondo".