Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Esame rapidissimo, risultato in 20 minuti

TEST IMMEDIATO CON IL KIT CHE ARRIVA DALLA CINA

Anticorpali monoclonali che consentono di individuare i positivi al Covid-19


TREVISO - Sono in arrivo dalla Cina i kit anticorpali monoclonali che consentono di individuare i positivi al Covid 19 con un esame del sangue rapidissimo: la risposta nel giro di 20 minuti.
Una puntura sul dito, e dal campione di sangue il nuovo kit rivelerà l’eventuale presenza degli anticorpi del Covid 19, e cioè, se il corpo colpito dal virus, ha sviluppato le sue difese. Questo servirà a capire se si è ancora positivi al coronavirus o se si è stati contagiati pur non avendo sviluppato sintomi.
I kit stanno arrivando anche nella Marca confidando che non si ci siano intoppi alle dogane. L’utilizzo di questi kit aprirà la via ad un nuovo sistema di monitoraggio e individuazione della positività.
La Regione Veneto vorrebbe arrivare a 400 mila dotazioni in breve tempo. Un monitoraggio che potrebbe limitare il raggio d’azione del virus e che verrà a costare molto meno. Il prezzo del kit è molto più vantaggioso rispetto a quello dei tamponi usati fin’ora, oltre al fatto che l’aspetto più importante è l’immediatezza del risultato. E quindi il contenimento più tempestivo del contagio.
Si ricorda che il virus spesso non si manifesta palesemente su certi soggetti che però sono portatori e pericolosi per altre persone.
All’Ulss 2 di Treviso quindi sta arrivando dalla Cina una consistente partita di questo kit che ci si augura rivoluzioni il monitoraggio dei contagiati.