Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/342: BEZUIDENHOUT RIMONTE NEL FINALE E VINCE IL DUNHILL CHAMPIONSHIP

Niente da fare per gli italiani Gagli e Pavan


SUN CITY (SUDAFRCIA) - È ancora in Sudafrica l’European Tour, per il secondo dei tre tornei consecutivi, dove si disputa l’Alfred Dunhill Championship. La scorsa settimana è stato anticipato dallo Joburg Open a cui partecipavano gli azzurri Scalise e Pavan, la vittoria...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Per i controlli dovrebbero essere sospese le norme sulla privacy"

"TROPPO SPESSO A FARE LA SPESA, NON COSTRINGETEMI AD ORDINANZE PIÙ CATTIVE"

Il punto del governatore Zaia sull'emergenza


VENEZIA - "Troppe persone continuano ad andare al supermercato più volte al giorno, per farsi una passeggiata con la scusa della spesa. Non va bene: non costringetemi a fare ordinanze più cattive". Lo ha detto il governtaore del Veneto Luca Zaia.
Diverse le possibilità in questo senso, ha ribadito Zaia: dalle tessere per comprare generi alimentari, a prevedere scaglionamenti per gli acquisti in base al giorno e alle iniziali del cognone. Oltre ai sistemi tecnologici per tracciare gli spostamenti delle persone, tra cui uno messo a punto in Israele. Questi però si scontrano con il rispetto della privacy: "In questo momento, queste norme secondo me sarebbero da sospendere", ha sottolineato Zaia.
Oltre al quello sanitario, l'altro grande fronte dell'emergenza è quello economico: "E dobbiamo uscirne vivi da entrambi", afferma il governatore. Per questo secondo Zaia i 25 miliardi di euro messi in campo dal governo "devono essere solo l'inizio di un grande stanziamento", soprattutto se confrontati con i 500 miliardi previsti dalla Germania e i duemila miliardi di dollari degli Usa. "Mi chiedo perchè abbiamo ancora questa sudditanza all'Europa", ha detto ancora Zaia.