Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bottan (Cgil): “Un duplice gesto di solidarietà"

DEVOLVONO GLI STRAORDINARI A FAVORE DELLE TERAPIE INTENSIVE

Iniziativa dei lavoratori di Ama Crai Est


TREVISO - Solidarietà dai lavoratori dell’Ama Crai Est di Montebelluna a sostegno delle terapie intensive. Grazie all’intervento delle Rsu aziendali Filcams Cgil - Enrico Andrighetti, Nicola Barbieri e Thomas Gallinaro, sollecitati dai colleghi - la ditta di imballaggio e logistica di generi alimentari per la grande distribuzione, che nel trevigiano conta circa ottanta dipendenti, devolverà le ore di straordinario, che i lavoratori volontariamente decideranno di donare, al conto corrente aperto dai Sindacati a sostegno dei reparti di terapia intensiva.
La proposta avanzata dai Rappresentanti dei Lavoratori è stata accolta dai vertici aziendali e rappresenta un gesto concreto di solidarietà di quei lavoratori che in questa fase di crisi stanno sostenendo con il loro impegno il comparto dell’alimentare, logistica compresa, anche con gli straordinari, oggi richiesti per far fronte alla domanda di approvvigionamento.
“Siamo soddisfatti che l’Azienda si sia resa disponibile alla proposta delle RSU e dei lavoratori – dice Feliceta Bottan della Filcams Cgil di Treviso –. Dietro questo gesto c’è un duplice valore di solidarietà, quello dell’impegno lavorativo per dare risposte ai bisogni delle persone e quello di sostenere gli sforzi di altri lavoratori, dai medici agli infermieri, dagli operatori sanitari agli addetti alle pulizie, al servizio di distribuzione pasti, tutti impegnati nei reparti di terapia intensiva, oggi così in difficoltà a fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ci auguriamo che anche altre realtà trevigiane della filiera alimentare colgano con favore questa iniziativa e possano replicarla”.