Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In cantiere anche un progetto con i medici di famiglia

DIABETOLOGIA TREVISO, PAZIENTI SEGUITI IN TELEMEDICINA

Controlli e consulti a distanza per più persone


TREVISO - La Diabetologia dell’Ospedale di Treviso, alla luce dell’attuale emergenza, ha esteso l’utilizzo della telemedicina per seguire i propri pazienti. Già da tempo l’Unità Operativa diretta dal dottor Paccagnella ha avviato il monitoraggio da remoto, con la trasmissione dei dati per via telematica e i colloqui a distanza.
“Stante l’attuale pandemia – spiega il dottor Agostino Paccagnella – abbiamo esteso i controlli e i consulti a distanza a un numero ancora maggiore di utenti: dai diabetici alle gravide, dai neoplastici a quanti sono in nutrizione artificiale a domicilio. Abbiamo, anche, messo in cantiere progetti con i medici di famiglia. Il nostro obiettivo è che, nonostante l’emergenza in corso, i nostri pazienti possano essere seguiti e ad avere ancora un valido punto di riferimento nel nostro Centro”.

Galleria fotograficaGalleria fotografica