Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/322: EUROTOUR E CHALLENGE RIPARTONO DALL'AUSTRIA

È dello scozzese Marc Warren il primo successo dopo il lockdown


VIENNA - Ripartono simultaneamente dall’Austria, European Tour e Challenge Tour, con due tornei organizzati in sintonia: l’Austrian Open, la cui prima edizione si è svolta nel 1990, ha luogo sul tracciato del Diamond Country Club di Atzenbrugg, nei pressi di Vienna, e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Treviso la corsa alla solidarietà

RUN FOR CHILDREN CORRE CONTRO IL CORONAVIRUS

Metà della quota di iscrizione andrà agli ospedali veneti


TREVISO - Run for Children si schiera a sostegno dell’emergenza Coronavirus: il 50% delle quote d’iscrizione all’evento podistico trevigiano del 2 settembre verrà devoluto agli ospedali veneti in prima fila nella lotta al Covid-19.
Run for Children è nata con lo scopo di raccogliere fondi per “Giocare in corsia”, l’iniziativa della LILT che dal 1994 è impegnata con quasi 200 volontari per portare il gioco nei reparti di pediatria degli ospedali di Treviso e Conegliano. L’emergenza Coronavirus ha però spinto gli organizzatori di Run for Children a diversificare gli obiettivi di solidarietà connessi all’edizione 2020 di un evento che nell’arco di tre edizioni (con un record di 1.606 partecipanti nel 2019) ha donato complessivamente circa 40 mila euro.
«Una manifestazione come Run for Children non poteva rimanere insensibile di fronte alla grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo – dichiarano gli organizzatori Gian Luca Sacilotto, Fabio Simionato e Norma Pezzutto -. In accordo con lo staff di “Giocare in corsia” abbiamo così pensato di fare qualcosa di diverso dagli altri anni, donando il 50% del ricavato delle quote d’iscrizione di quest’anno agli ospedali veneti impegnati nella lotta al Coronavirus. Il restante 50% continuerà ad essere devoluto a “Giocare in corsia”».
L’impegno di Run for Children è immediato. «Le iscrizioni sono già aperte, il costo è di 10 euro – spiegano gli organizzatori -. Ci siamo dati un obiettivo: fare un bonifico alla settimana a favore degli ospedali veneti, utilizzando il conto corrente della Regione, e un bonifico alla settimana a favore di “Giocare in corsia”. Invitiamo tutti ad iscriversi nel più breve tempo possibile: prima riceveremo e prima doneremo».
 
L’iscrizione alla Run for Children è possibile attraverso il portale B4RUN SERVICE, all’indirizzo www.b4run.com (pagamento con carta di credito, paypal o bonifico), oppure attraverso un bonifico sul conto corrente dell’Asd R4C, società organizzatrice dell’evento, al seguente Iban: IT43Y0306234210000002113501. Da un evento negativo nasce una doppia donazione: Run for Children ci crede.
 

Galleria fotograficaGalleria fotografica