Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Trovato morto a 68 anni nella sua carrozzeria

ADDIO A CARLO DAL PIVA, STORICO CAPOGRUPPO DEGLI ALPINI DI SOLIGO

Aveva passato il testimone a inizio gennaio


FARRA DI SOLIGO - Un lutto improvviso scuote la comunità di Soligo. Carlo Dal Piva è scomparso oggi, a 68 anni.
Si era recato come ogni giorno nella sua officina: svolgeva infatti la professione di carrozziere. La moglie, non vedendolo rientrare, dopo qualche tempo era andata a cercarlo, ma l'ha trovato ormai senza vita.
Del Piva era conosciutissimo in paese, soprattutto per essere stato per molti anni il responsabile del locale gruppo dell'Associazione nazionale alpini: in questa veste era stato sempre in prima fila in molteplici attività ed iniziative a carattere sociale e ricreativo. A fine gennaio, aveva passato il testimone alla guida delle penne nere solighesi ad Antonio Moschetta, pur rimanendo nel consiglio del gruppo. I tanti che l'hanno conosciuto, ne ricordano la grande disponibilità e l'impegno quando c'era da dare una mano.
Oltre alla consorte, lascia due figlie e alcuni nipoti.