Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

SOPRALLUOGHI DI ARPAV PER LA RIAPERTURA DEI VECCHI OSPEDALI

Messe in sicurezza le strutture di Monselice, Valdobbiadene, Isola della Scala e Zevio


TREVISO - I tecnici dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Veneto hanno concluso i sopralluoghi per la riapertura di alcuni ospedali da dedicare all’emergenza sanitaria. Si tratta dell’ospedale di Monselice in provincia di Padova, di Valdobbiadene (TV) e di altre due strutture a Isola della Scala e Zevio in provincia di Verona.
Le verifiche hanno riguardato principalmente gli impianti elettrici, la rimessa in esercizio di montalettighe e ascensori e nel caso di Monselice i sistemi di circolazione dell'aria. A Monselice nello specifico sono stati effettuati campioni d'aria per rilevare polveri e sostanze organiche in modo da garantire la massima sicurezza del microclima. Le analisi chimiche sono state eseguite dal laboratorio regionale dell’Agenzia.
L'attività si è svolta a supporto della Protezione Civile e del Servizio sanitario della Regione del Veneto ed è solo una di quelle messe in campo in questi giorni. L’Agenzia infatti sta mettendo a disposizione personale e competenze per fronteggiare l'emergenza.

Galleria fotograficaGalleria fotografica