Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Telemedicina e consulenza a distanza

GLI PSICOLOGI DELL'ULSS 2 NON SI FERMANO

La Psicologia Ospedaliera resta vicina ai suoi pazienti


TREVISO - Il Servizio di Psicologia ospedaliera dell’Ulss 2 Marca trevigiana, diretta dal dr. Massimo Pior, non si ferma e sta vicino ai suoi pazienti con la telemedicina. Il servizio in questione, in linea con le Direttive della Regione Veneto, per il contenimento della propagazione del Coronavirus, grazie alla collaborazione del personale medico ed infermieristico delle varie UU.OO. di degenza e quello tecnico, ha voluto garantire continuità alle attività di consultazione/colloquio richieste dai reparti Ospedalieri attivando sia dei canali telematici che quelli telefonici di consultazione. “Le stesse attività di aiuto digitale o telefonico è stato, inoltre, attivato anche per i familiari dei pazienti ricoverati. Con i medesimi modi e mezzi è stata offerta continuità all'attività clinica, sia individuale che di gruppo, a tutti i pazienti che sono in carico o vengono per la prima volta segnalati e che attualmente si trovano a casa nella contingente impossibilità di raggiungere la sede del servizio. Rimanere assieme è possibile se insieme si continua a condividere e costruire”. Come immediata risposta alla sospensione delle visite presso il Servizio era stato inviato del materiale informativo e psicoeducativo ai pazienti. La prima settimana di telemedicina del Servizio di Psicologia ospedaliera ha visto la conduzione di 55 colloqui con altrettanti pazienti e familiari. L'accesso al servizio è possibile previa segnalazione del reparto o Servizio Specialistico Ospedaliero. In settimana è prevista la conduzione di 3 gruppi di pazienti (complessivamente una ventina di persone) che avranno la continuità del servizio.