Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"E' strumento prezioso in questa fase così difficile"

"GRAVE NON AVER SEMPLIFICATO I VOUCHER PER L'AGRICOLTURA"

Manzato (Lega) contro la scelta del Governo


ROMA - "Il governo giallorosso getta benzina sul fuoco. Ostinarsi a non semplificare i voucher per il lavoro in agricoltura nel decreto Cura Italia, in un momento drammatico di emergenza come questo, significa non solo annientare il Made in Italy ma avere presto anche gli scaffali vuoti nei supermercati". Lo afferma Franco Manzato, deputato trevigiano della Lega, già sottosegretario all'Agricoltura. "Parliamo di uno strumento particolarmente prezioso in questa fase così difficile per il nostro Paese - continua il parlamentare del Carroccio -. Consentirebbe a tante persone rimaste a casa senza lavoro e a tanti studenti di poter integrare il proprio reddito. Il lavoro di raccolta nelle campagne si fa con le braccia, non con gli algoritmi o le dirette su Facebook. Se l'esecutivo non se ne rende ancora conto se ne assuma almeno la responsabilità".